Registri Linguistici


Per spiegare i registri linguistici bisogna mettersi nella situazione reale e quindi immaginatevi di avere sete e di volere un bicchiere d'acqua. Possiamo chiederlo in diversi modi.
Ecco lo schema dei vari registri linguistici:

 Aulico, solenne, pomposo con persona di riguardo  Le sarei grato se avesse la cortesia di darmi un bicchiere d'acqua. 
 Cortese con persona che non si conosce molto bene   Abbia la cortesia di darmi un bicchiere d'acqua.
 Informale con persona normale a cui si dà del leiMi dia un bicchiere d'acqua.
 Colloquiale con familiari e persona ben conosciuta  Che ne diresti di un bicchiere d'acqua? 
 Confidenziale con persona con cui si ha confidenza  Che ne diresti di un bicchiere d'acqua? 
 Volgare con persona molto intima  Ohé, questo bicchiere d'acqua me lo porti? 


Come vedete, ognuna di quelle frasi si adatta a una situazione diversa: la lingua cambia quindi secondo la situazione. Per scrivere e parlare in modo corretto non basta non fare errori di grammatica e di sintassi, ma occorre saper adattare la scelta delle parole, dell'intonazione e dello stile in rapporto alle varie situazioni. 
Saper fare questo vuol dire possedere la proprietà di linguaggio, o meglio, la competenza linguistica, cioè la capacità di produrre frasi grammaticalmente corrette e adatte alla situazione.
Per acquistare questa competenza linguistica occorre, dunque, tener conto principalmente della persona a cui si parla, della persona che parla, della cosa di cui si parla e della situazione in cui ci si trova.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies