Tecniche di Memorizzazione


La lettura ha scopi di studio e di ricerca. Ci sono varie tecniche per fissare le informazioni di un testo in modo da facilitarne la memorizzazione o l'uso per uno scopo diverso (scrivere una relazione, fare una ricerca...); tra queste la più semplice e rapida è quella di sottolineare le parti di uno scritto che contengono le informazioni centrali o che ci interessano maggiormente.
La sottolineatura serve quando è fatta dalla persona che deve utilizzare il testo: infatti per sottolineare bisogna decidere che cosa è importante o che cosa ci interessa.
E' proprio questa la fase di lavoro che permette di fissare nella memoria le informazioni.
Un testo evidenziato da altri serve a poco. Rielaborare ciò che è stato sottolineato si ottiene una sintesi dei contenuti.

La sottolineatura

Aiuta a fissare le parole chiavi di un testo.

Ecco un esempio di un testo che parla di inquinamento chimico:

L'inquinamento chimico consiste nell'alterazione dell'ambiente naturale, e in particolare dell'acqua e dell'aria, per mezzo di sostanze estranee che, anche in piccole dosi, ne variano la caratteristiche fisiche e chimiche. Su scala mondiale, e per l'aspetto che ci riguarda, ha importanza soprattutto l'inquinamento atmosferico. Molti procedimenti industriali, specialmente chimici, possono introdurre nell'atmosfera sostanze inquinanti più o meno dannose: ma il danno e il pericolo possono essere limitati ed eliminati da appropriati mezzi tecnici (filtri, depuratori ecc.).

Ecco cosa sono venuti fuori: i concetti principali riassunti in base alla sottolineatura:

L'ambiente naturale viene alterato da sostanze che, variandone le caratteristiche, provocano l'inquinamento chimico. L'inquinamento atmosferico può essere limitato o eliminato.

Gli appunti per paragrafi

Servono per chiarire argomenti che dovremmo studiare.

Anche gli appunti servono se sono presi dalla persona che li dovrà utilizzare: sono utili infatti per la revisione personale, sono un materiale su cui ritornare in un momento successivo per studiare o per elaborare un nuovo lavoro. Imparare a prendere appunti è importante e, con un po' di allenamento, non è troppo difficile: si tratta di riconoscere e di fissare i punti principali di un testo scritto.

Per prendere appunti da un testo, per esempio da un testo informativo come l'articolo che segue, occorre dividerlo prima in paragrafi e di ognuno sintetizzare l'idea centrale (appunti a destra del testo). Non è necessario preoccuparsi di formulare sempre frasi compiute, si possono annotare anche solo parole o cifre o usare frecce o altri segni grafici per indicare, per esempio, relazioni o conseguenze. 
Il modo migliore per prendere appunti veramente utilizzabili in un secondo tempo (per studiare, per confrontare le informazioni con quelle di altri testi ecc.) è quello di agganciare le informazioni a delle categorie generali: problema, dati, cause, tesi dell'autore, conclusione... Per fare questo occorre non solo ricavare le informazioni centrali del testo ma anche riconoscere le relazioni che l'autore ha stabilito tra loro.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.