Periferiche Seriali


La trasmissione di tipo parallelo, caratterizzata dall'uso di diversi connettori, non risulta conveniente quando occorra trasportare segnali a distanze notevoli. In questi casi è opportuno ricorrere ad una trasmissione su di un unica linea di collegamento, detta seriale. Su di essa i bit corrispondenti all'informazione da trasmettere vengono inviati in sequenza. Lo svantaggio è evidentemente costituito da una velocità minore di quella ottenibile mediante comunicazione parallela, rispetto alla quale presenta però un minor numero di conduttori.
Un vantaggio ulteriore è costituito dal fatto di poter disporre di linee già istallate per altri scopi, come quelle telefoniche o elettriche. In questi casi occorre però tenere conto della possibilità che al segnale si aggiungano dei disturbi. Facendo uso di appositi segnali di controllo è però possibile segnalare gli eventuali errori, e in alcuni casi addirittura correggerli.
In una trasmissione seriale è importante la sincronizzazione, cioè la possibilità di individuare l'inizio e la fine dei dati trasmessi. Dal modo in cui tale informazione viene inserita nella sequenza di dati da trasmettere si possono distinguere i due seguenti tipi di trasmissione seriale:

- trasmissione sincrona;
- trasmissione asincrona.

Nella trasmissione sincrona, l'informazione relativa alla sincronizzazione viene fornita una sola volta per ogni blocco di dati trasmessi. La lunghezza dei blocchi deve essere nota al ricevitore, in modo da poter effettuare una corretta separazione fra dati e bit di controllo.
Nella trasmissione asincrona il sincronismo è inviato per ogni dato trasmesso. Inizialmente viene inviato un bit di start, seguono quindi i bit che formano il dato da trasmettere, in genere da 5 a 8 a seconda del codice usato. La fine del messaggio viene segnalata da uno e più bit di STOP.
Se si vuole operare in modo da segnalare o evitare errori dovuti a disturbi, ai dati del messaggio vanno aggiunti i bit di parità, caratteristici del codice con cui si effettua la trasmissione. La tecnica di trasmissione asincrona è la più diffusa grazie alla sua semplicità.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.