Petrarca: Erano i capei d'oro e l'aura sparsi


di Francesco Petrarca

Testo: Erano i capei d'oro e l'aura sparsi
Erano i capei d'oro a l'aura sparsi
che 'n mille dolci nodi gli avolgea,

Parafrasi: Erano i capei d'oro e l'aura sparsi
I capelli d'oro erano sparsi dal vento che li avvolgeva in dolci nodi e l'affascinante splendere degli occhi.

Analisi del testo: Erano i capei d'oro e l'aura sparsi
Il tema centrale del sonetto è sicuramente quello dell’innamoramento del poeta. L’autore costruisce e definisce un’immagine femminile a cui è rivolto il suo amore.

Commento: Erano i capei d'oro e l'aura sparsi
Questo è un sonetto dell'innamoramento anche se la bellezza di Laura.

Figure retoriche: Erano i capei d'oro e l'aura sparsi
L’autore usa figure retoriche come una similitudine nel verso 1 per descrivere i capelli di Laura, una sinestesia nel verso 2 (dolci nodi), un’iperbole nel verso 2.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies