Digrammi e trigrammi


Un gruppo di due lettere (ch, gh, gn, sc, gl, gi, ci) avente un solo suono si chiama digramma (parola greca che significa doppia lettera). In italiano, rispetto alle altre lingue, esiste una maggiore corrispondenza tra la pronuncia e la grafia, tra i fonemi e i grafemi. Una corrispondenza quasi perfetta, ma non perfetta.

Per esempio ci sono dei fonemi che vengono espressi da gruppi di due o tre lettere.


Digrammi

I digrammi usati in italiano sono sette:

GL = davanti a I: egli, figli (in pochi casi, però, gli si pronuncia con la G dura anche davanti a I senza formare digramma: negligente, negligenza, ganglio, glicine ecc.)

GN = legno, campagna (non però in parole di origine straniera, come wagneriano, da Wagner)

CH = davanti a E e I: oche, chimica

GH = davanti a E e I: margherita, laghi

SC = davanti a E e I: scegliere, nascita

CI = davanti a A, O, U: camicia, marcio, ciuco

GI = davanti a A, O, U: giallo giorno, ingiuria


Trigrammi

Un gruppo di tre lettere avente un suono unico si chiama trigramma.
I trigrammi usati in italiano sono due:

GLI + vocale = aglio, maglia, sbagliare, pagliuzza

SCI + vocale = lascio, sciupare, coscia, fasciato

Nei trigrammi la "i" serve solo da segno grafico.


7 commenti :

  1. Vorrei sapere se ghia è un digramma o un trigramma grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli unici trigrammi italiani sono due: Gli e Sci, quindi per esclusione dico che è un digramma.

      Elimina
    2. Veramente i Trigrammi italiani sono sci, gli, chi e ghi, quindi ghia è un trigramma

      Elimina
    3. veramente chi e ghi sono "digrammi"

      Elimina
  2. In "sciare", dato che la "i" si pronuncia, non c'è trigramma bensì digramma.

    RispondiElimina

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.