Frasi sul lavoro e il lavorare
     


Frasi sul lavoro e il lavorare


Il lavoro è fondamentale per la vita di una persona, ma nonostante lo stato italiano (e anche in Europa) sia una Repubblica democratica fondata sul lavoro non garantisce a tutti di lavorare. In realtà, il lavoro c'è, ma sono i requisiti che si devono avere per quel determinato lavoro a rappresentare l'ostacolo principale per il candidato, che nella maggior parte dei casi sono l'età e l'esperienza.

Stando al noto proverbio "Il lavoro nobilita l'uomo", il 10% della popolazione italiana sarebbe senza dignità e il 9% la perderebbe avendo avuto un lavoro e trovandosi ora disoccupata. Fortunatamente la dignità di una persona non si vede dal lavoro, ma da quello che la persona riesce a fare nella vita, dagli obiettivi che si prefigge e quelli che riesce a raggiungere.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, aforismi, citazioni e battute divertenti sul lavoro, che si concentrano sul lavoro ideale, ossia quello per cui ci si è preparati da una vita, ma anche sugli aspetti negativi del lavoro come la difficoltà nel trovarne uno e a mantenerlo nel tempo, oppure allo svolgere un lavoro che non piace ma che si è costretti a svolgere per necessità.

1) Mi piace il lavoro, mi affascina completamente. Potrei rimanere seduto per ore a guardare qualcuno che lavora. (Jerome Klapka Jerome)

2) Felice colui che ha trovato il suo lavoro. Non chieda altra felicità. (Thomas Carlyle)

3) Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio e il bisogno. (Voltaire)

4) Bisogna lavorare come se si volesse vivere in eterno, ma vivere come se dovessimo morire adesso. (Martin Lutero)

5) Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare. (Oscar Wilde)

6) Il lavoro non mi piace – non piace a nessuno – ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi. La propria realtà – per se stessi, non per gli altri – ciò che nessun altro potrà mai conoscere. (Joseph Conrad)

7) Il segreto del successo nella vita è fare della tua vocazione il tuo divertimento. (Mark Twain)

8) Uno dei sintomi dell'arrivo di un esaurimento nervoso è la convinzione che il proprio lavoro sia tremendamente imponente. Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro. (Bertrand Russell)

9) Lo scopo del lavoro è quello di guadagnarsi il tempo libero. (Aristotele)

10) Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita. (Confucio)

11) Il lavoro nobilita l’uomo e arricchisce qualcun altro. (Michelangelo Cammarata)

12) Gran parte di quello che definiamo “management” consiste nell’ostacolare il lavoro degli altri. (Peter Drucker)

13) L'uomo è arrivato quando fa per mestiere quel che farebbe gratis. (George Bernard Shaw)

14) Possiamo vivere nel mondo una vita meravigliosa se sappiamo lavorare e amare, lavorare per coloro che amiamo e amare ciò per cui lavoriamo. (Lev Tolstoj)

15) Amare il proprio lavoro è la cosa che si avvicina più concretamente alla felicità sulla terra. (Rita Levi-Montalcini)

16) L'abitudine al lavoro modera ogni eccesso, induce il bisogno, il gusto dell'ordine; dall'ordine materiale si risale al morale: quindi può considerarsi il lavoro come uno dei migliori ausiliari dell'educazione. (Massimo d'Azeglio)

17) Il lavoro migliore non è quello che ti costerà di più, ma quello che ti riuscirà meglio. (Jean-Paul Sartre)

18) Mi considerano pazzo perché non voglio vendere i miei giorni in cambio di oro. E io li giudico pazzi perché pensano che i miei giorni abbiano un prezzo. (Khalil Gibran)

19) Il lavoro consiste in qualsiasi cosa il corpo sia obbligato a fare... Giocare consiste in qualsiasi cosa che il corpo non sia obbligato a fare. (Mark Twain)

20) Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista. (Louis Nizer)

21) La gente affamata e senza lavoro è la pasta di cui sono fatte le dittature. (Franklin Delano Roosevelt)

22) Chiudersi in sé, consacrarsi esclusivamente al lavoro, significherebbe fare del proprio io una prigione. (Marguerite Yourcenar)

23) Hai raggiunto il successo nel tuo campo quando non sai se quello che stai facendo è lavoro o gioco. (Warren Beatty)

24) L’unico modo per fare un buon lavoro è amare quel che fai. Se non hai ancora trovato ciò che fa per te, continua a cercare. Non accontentarti. Come per tutte le questioni di cuore, saprai di averlo trovato quando ce l’avrai davanti. (Steve Jobs)

25) Vivere del proprio lavoro, una necessità; vivere del lavoro altrui, un'aspirazione. (Alessandro Morandotti)
26) Una macchina è in grado di lavorare come cinquanta uomini comuni, ma nessuna macchina può svolgere il lavoro di un uomo straordinario. (Elbert Hubbard)

27) Si sa che il lavoro ha sempre addolcito la vita: il fatto è che non a tutti piacciono i dolciumi. (Victor Hugo)

28) Recessione è quando il tuo vicino perde il lavoro. Depressione è quando lo perdi tu. Panico quando lo perde anche tua moglie. (Boris Makaresko)

29) Bisogna lavorare, se non per gusto, almeno per disperazione. Infatti, tutto ben considerato, lavorare è meno noioso che divertirsi. (Charles Baudelaire)

30) Una persona che lavora dovrebbe avere anche il tempo per ritemprarsi, stare con la famiglia, divertirsi, leggere, ascoltare musica, praticare uno sport. Quando un’attività non lascia spazio a uno svago salutare, a un riposo riparatore, allora diventa una schiavitù. (Papa Francesco)

31) Il matrimonio, Dio, i figli, i parenti e il lavoro. Non ti rendi conto che qualsiasi idiota può vivere così e che la maggior parte lo fa? (Charles Bukowski)

32) Con l'abitudine, il lavoro appare più leggero. (Tito Livio)

33) Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo. (Sandro Pertini, Messaggio di fine anno agli Italiani, 1981)

34) L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. (Articolo 1 della Costituzione italiana)

35) Se gli uomini hanno la capacità di inventare nuove macchine che tolgono lavoro ad altri uomini, hanno anche la capacità di rimetterli al lavoro. (J.F. Kennedy)

36) Credo nella dignità del lavoro, sia con le mani che con la mente; che nessuno abbia il diritto di essere mantenuto ma che tutti abbiano il diritto a un'opportunità per mantenersi. (John D. Rockefeller)

37) Sono sempre stato convinto che chi dà lavoro e chi lavora siano partner, non nemici e che i loro interessi siano comuni, non opposti. Perché, nel lungo termine, il successo di uno dipende dal successo dell'altro. (John D. Rockefeller)

38) Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice. (Umberto Saba)

39) Non c’è lavoro che un uomo possa fare che non sia dignitoso – se lo fa nel modo giusto. (Bill Cosby)

40) Una società fondata sul lavoro non sogna che il riposo. (Leo Longanesi)

41) Se conosci come, avrai sempre un lavoro, ma se conosci perché, sarai una guida. (John M. Capozzi)

42) L’uomo che si vergogna del suo lavoro non può avere rispetto di se stesso. (Bertrand Russell)

43) Trovare un lavoro è diventato un lavoro. (PDS Mathias)

44) Quando qualcuno mette troppo entusiasmo nel suo lavoro, ho sempre l’impressione che sprechi più tempo ad entusiasmarsi che a lavorare. (Antonio Amurri)

45) Il lunedì ti giustifichi col lavoro che fai, ma la domenica che scusa hai? Orrenda domenica, nemica dell'umanità. (Saul Bellow)

46) Dio mi dia lavoro, finché la mia vita non si concluda, e la vita, finché il mio lavoro non sia finito. (Epitaffio di Winifred Holtby)

47) Il lavoro duro ti ricompenserà in futuro. La pigrizia lo fa adesso. (Steven Wright)

48) La gente è sempre disponibile per i lavori già fatti. (Arthur Bloch)

49) Non ci sono lavoro stupidi, è evidente… Ma ce ne sono di quelli che vengono lasciati agli altri. (Miguel Zamacoïs)

50) Per stimare i tempi di un qualsiasi lavoro: prendere il tempo che si dovrebbe mettere, moltiplicare per 2, e cambiare l'unità di misura con quella immediatamente superiore. Ad esempio: per un lavoro che dovrebbe prendere un'ora si calcolano 2 giorni. (Arthur Bloch)

51) La legge del lavoro sembra essere del tutto ingiusta, ma non c’è nessuno che la può cambiare: più ti diverti al lavoro e meglio vieni pagato. (Mark Twain)

52) Nella vita contano soprattutto due cose: la salute e la voglia di lavorare. Io ho la salute, mia moglie la voglia di lavorare, non abbiamo problemi. (Anonimo)

53) Le mie chance sul lavoro aumenterebbero se imparassi che durante le riunioni non si sbuffa in faccia agli altri, ma solo mentalmente. (mesmeri, Twitter)

54) Quanto più mi piace fare qualcosa, tanto meno lo chiamo lavoro. (Richard Bach)

55) L'impossibile è ciò che il tuo capo esige normalmente da te. (Doug Larson)

56) Il lavoro è una cosa difficile da avere, ma facile da perdere. (Mirko Badiale)

57) Si disprezzi la gente che non ha tempo. Si compiangano le persone che non hanno lavoro. Ma gli uomini che non hanno tempo per lavorare, quelli sono da invidiare. (Karl Kraus)

58) Avere una vocazione significa svolgere per scelta un qualunque lavoro sottopagato. (Mike Barfield)

59) Mi piace fare il presidente. La paga è buona e posso andare al lavoro a piedi. (John F. Kennedy)

60) Niente è veramente lavoro a meno che non preferiate fare qualcos'altro. (James Matthew Barrie)

61) Il vostro lavoro occuperà una parte rilevante delle vostre vite, e l’unico modo per esserne davvero soddisfatti sarà fare un gran bel lavoro. E l’unico modo di fare un gran bel lavoro è amare quello che fate. (Steve Jobs)

62) Non c'è lavoro tanto semplice che non possa essere fatto male. (Arthur Bloch)

63) È impossibile godere a fondo l'ozio se non si ha una quantità di lavoro da fare. (Jerome Klapka Jerome)

64) Per rendere un uomo felice, riempi le sue mani di lavoro, il suo cuore di affetto, la sua mente con uno scopo, la sua memoria con conoscenze utili, il suo futuro di speranza, e il suo stomaco di cibo. (Frederick E. Crane)

65) L'uomo sano e saggio non si allontana mai dalla ragione e non si concede nessuno svago se non quello del proprio lavoro. (Henry James)

66) Il lavoro rivela il carattere delle persone: alcuni si tirano le maniche, altri girano al largo e altri ancora non si fanno proprio vedere. (Sam Ewing)

67) Il lavoro non è più rispettabile dell’alcool, e serve esattamente allo stesso scopo: distrae semplicemente la mente. (Aldous Huxley)

68) In fin dei conti il lavoro è ancora il mezzo migliore di far passare la vita. (Gustave Flaubert)

69) Quando vai al lavoro, se il tuo nome è sull'edificio sei ricco. Se ce l’hai sulla scrivania, fai parte del ceto medio. E invece se ce l’hai sulla camicia sei povero. (Rich Hall)

70) Il lavoro è un’ottima cosa per l’uomo: lo distrae dalla sua vita, gli impedisce di vedere quell'altro essere che è sé stesso e che gli rende spaventosa la solitudine. (Anatole France)

71) Vi è stato sempre detto che il lavoro è una maledizione e la fatica una sventura. Ma io vi dico che quando lavorate compite una parte del sogno più avanzato della terra, che fu assegnata a voi quando quel sogno nacque. E che sostenendo voi stessi col lavoro amate in verità la vita, e che amare la vita nel lavoro è vivere intimamente con il più intimo segreto della vita. (Kahlil Gibran)

72) Se non potete lavorare con amore, ma solo con riluttanza, allora è meglio lasciare il lavoro e sedere alla porta del tempio e accettare elemosine da chi lavora con gioia. (Kahlil Gibran)

73) Non sono né la ricchezza né la fama a dare la felicità, ma il lavoro e la tranquillità. (Thomas Jefferson)

74) Il lavoro è una manna quando ci aiuta a pensare a quello che stiamo facendo. Ma diventa una maledizione nel momento in cui la sua unica utilità consiste nell’evitare che riflettiamo sul senso della vita. (Paulo Coelho)

75) Il frutto del lavoro è il più dolce dei piaceri. (Luc de Clapiers de Vauvenargues)

76) Chi lavora stando seduto è pagato di più di chi lavora stando in piedi. (Ogden Nash)

77) Anche nelle ore che non dedichi espressamente al lavoro, il lavoro distrugge la tua anima invadendo furtivamente il tuo cervello; sii selettivo nella scelta di una professione. (Nassim Nicholas Taleb)

78) Si deve considerare come qualcosa di basso e di vile il mestiere di tutti coloro che vendono la fatica e la loro industria, poiché chiunque offra il suo lavoro in cambio di denaro vende a se stesso e si mette al livello degli schiavi. (Cicerone)

79) La chiave del successo è sentire che il tuo ‘lavoro’ è un ‘gioco.’ Tu non lavori per ‘guadagnarti da vivere’, o per riempire il tuo tempo, o perché la società, la tua famiglia o i tuoi genitori si aspettano che tu lo faccia. Tu lavori perché è il miglior gioco che ci sia, l’unico nel quale puoi venire pagato per fare ciò che è divertente. (Michael Korda)

80) Sono una lavoratrice autonoma, il che è uno spasso. Tranne quando mi metto in malattia perché so che sto mentendo. (Rita Rudner)

81) La cosa più importante di tutta la vita è la scelta di un lavoro, ed è affidata al caso. (Blaise Pascal)

82) Ogni mattina mi sveglio e spulcio la lista Forbes degli uomini più ricchi del mondo. Non ci sono, così vado a lavorare. (Robert Orben)

83) Loro parlano della dignità del lavoro. Balle. La dignità è nel tempo libero. (Herman Melville)

84) È per me uguale se una persona proviene dalla prigione di Sing Sing o da Harvard. Io assumo un uomo, non la sua storia. (Henry Ford)

85) Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo. (Adriano Olivetti)

86) Fare il ministro del lavoro in un paese dove il lavoro non c’è, è come fare il bidello di una scuola a Ferragosto! (Maurizio Crozza)

87) Se si escludono istanti prodigiosi e singoli che il destino ci può donare, l’amare il proprio lavoro (che purtroppo è privilegio di pochi) costituisce la migliore approssimazione concreta della felicità sulla terra. (Primo Levi)

88) Ognuno di noi deve capire quale potrebbe essere il suo contributo originale, il valore aggiunto che lo distingue e gli permette di trovare spazio sul mercato del lavoro. Il modo di renderci, se non indispensabili, almeno utili. Se lo scopriremo, con ogni probabilità avremo un lavoro, una retribuzione e un futuro soddisfacente. Se rifiutiamo di riconoscere le forze in campo, prepariamoci ad amare sorprese. (Beppe Severgnini)

89) La differenza tra un cammello e un uomo? Il cammello può lavorare una settimana senza bere, l’uomo può bere una settimana senza lavorare. (Julian Tuwin)

90) Quando qualcuno ti chiede: “Chi sei?” e tu rispondi: “Sono un ingegnere”, dal punto di vista esistenziale la tua risposta è errata. Come potresti mai essere un ingegnere? L’ingegnere è ciò che fai, non è ciò che sei. Non chiuderti troppo nell’idea della funzione che svolgi, perché vorrebbe dire chiudersi in una prigione. (Osho)

91) Per uccidere un uomo, non serve togliergli la vita, basta togliergli il lavoro. (Enzo Biagi)

92) Se lavori solo per soldi, non ne farai mai, ma se ti piace il tuo lavoro e sei disposto a mettere sempre il cliente al primo posto, allora avrai successo. (Ray Krock)

93) Tu vendi il tuo tempo, le tue giornate, per cui lo stipendio che ti danno è una sorta di ricompensa perché ti hanno rubato qualcosa. (Tiziano Terzani)

94) Se uno passasse un anno intero in vacanza, divertirsi sarebbe stressante come lavorare. (William Shakespeare)

95) Chi vuol lavor mal fatto, lo paghi innanzi tratto. (Proverbio)

96) Il lavoro non ha mai ammazzato nessuno, ma perché rischiare? (Edgar Bergen)

97) Negli annunci di lavoro sono tutte "aziende leader nel settore". Mai che uno scriva "piccola azienda col padrone stronzo". (FranAltomare, Twitter)

98) Questa storia che uno per andare a lavorare si deve alzare dal letto, mi sta cominciando a pesare. (Masse78, Twitter)

99) Incredibile, in Italia ci sono imprenditori che offrono lavoro e non si presenta nessuno. Iniziassero a offrire anche uno stipendio. (ItsCetty, Twitter)

100) Lavoro: aumentano i disoccupati, ma aumentano anche gli occupati. Praticamente per il lavoro non cambia nulla, però aumenta la popolazione. (Iddio, Twitter)

101) Lavoro, buone notizie: cala il numero di ragazzi che non studiano e non lavorano. Finalmente sono riusciti a scappare all'estero. (Iddio, Twitter)

102)
🎅🏻 Cosa desideri per Natale?
– Un cavallo alato
🎅🏻 Qualcosa di più reale?
– Un lavoro
🎅🏻 Dove vivi?
– In Italia
🎅🏻 Bianco o nero il cavallo?
(Vladinho77, Twitter)

103) Einstein deve aver formulato la teoria della relatività constatando come l'ultima ora quotidiana di lavoro duri sei ore. (diodeglizilla, Twitter)

104) Delle offerte di lavoro mi piace la parte scritta dai fratelli Grimm, quella relativa allo stipendio commisurato alle reali capacità. (Comeprincipe, Twitter)

105) I giovani di oggi sostengono che sia difficile trovare lavoro. Chi glielo dice che avranno ancora più difficoltà a trovare la pensione? (Terza_Nota, Twitter)

106) Sogno di andare ad un colloquio di lavoro e spiazzare tutti esordendo con un “Vi farò sapere”, andandomene. (unFabbioAcaso, Twitter)

107) Ho finito il mio periodo di prova lavorativo di 20 anni e mi hanno licenziato, dice che cercano gente più giovane (raramolecola, Twitter)

108) Poche cose offendono come il non veder riconosciuto il valore del tuo lavoro. (ChiaraBottini, Twitter)



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".