Mappa concettuale: Realismo



Il realismo (1830-1880) è contemporaneo al positivismo, riguarda la poetica e il romanzo che rappresentano la realtà in maniera concreta e oggettiva sino a finire con l'inizio del decadentismo.

Il romanzo è la letteratura più diffusa perché è strumento di analisi della realtà sociale, risponde ai gusti del lettore di cultura media, è espressione della borghesia della quale il teatro rappresenza la vita quotidiana.



Il realismo è formato da due correnti: il naturalismo in Francia e il verismo in italia.

Gli esponenti del naturalismo sono: Honoré de Balzac, Gustave Flaubert, Edmond e Jules Goncourt, Emile Zola.

Gli esponenti del verismo sono: Luigi Capuana, Giovanni Verga, Federico De Roberto, Grazia Deledda, Federigo Tozzi.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".