Mappa concettuale: Le leghe metalliche



Le leghe metalliche si hanno quando si fondono due o più metalli (o il carbonio) e si mescolano allo stato liquido.

Possono essere miscibili, soluzioni solide omogenee di sostituzione, cioè quando i metalli formano un'eguale struttura cristallina, oppure di interstiziali, cioè quando occupano lo spazio vuoto degli altri.

Possono essere poco miscibili, leghe eterogenee, quando i componenti sono separati, con composti intermedi. In questo caso il reticolo cristallino è del tutto diverso da quello degli elementi puri.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".