Le più belle frasi di Albert Einstein


Albert Einstein è un fisico ebreo, nato in Germania, noto soprattutto per aver scoperto la teoria della relatività. Nel 1921 ricevette il premio Nobel per la fisica per la scoperta della legge dell'effetto fotoelettrico. Ma la sua fama va oltre gli importanti contributi dati alla fisica, infatti è diventato un'icona da associare al genio e alla genialità. Nonostante abbia dato un contributo più o meno indiretto nel creare armi nucleari, attraverso le sue teorie che consentivano di spiegare la trasformazione di una massa in energia, si è sempre dichiarato contro il loro uso, perché è un convinto pacifista.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni e aforismi di Albert Einstein, che parlano di scienza, religione, guerra, pace e della vita.

1) Solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.

2) La teoria è quando sappiamo come funzionano le cose ma non funzionano. La pratica è quando le cose funzionano ma non sappiamo perché. Abbiamo unito la teoria e la pratica. Ora le cose non funzionano più e non sappiamo il perché.

3) Chi dice che è impossibile... Non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo.

4) Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.

5) Se vuoi una vita felice, devi dedicarla a un obiettivo, non a delle persone o cose.

6) Le più felici delle persone non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.

7) Colui che segue la folla non andrà mai più lontano dalla folla. Colui che va da solo sarà più probabile che si troverà in luoghi dove nessuno è mai arrivato.

8) I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, accurati e intelligenti. L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

9) Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma la Quarta sì: con bastoni e pietre.

10) C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.

11) Non possiamo risolvere i nostri problemi con lo stesso pensiero che abbiamo usato quando li abbiamo creati.

12) La domanda che a volte mi lascia confuso è: sono pazzo io o sono pazzi gli altri?

13) La vita, non ti dà le persone che vuoi. Ti dà le persone di cui hai bisogno: per amarti, per odiarti, per formarti, per distruggerti e renderti la persona che era destino che fossi.

14) Non ho particolari talenti, sono solo appassionatamente curioso.

15) La creatività è contagiosa. Trasmettila.

16) La mente intuitiva è un dono sacro, la mente ragionale è un fedele servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono.

17) Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che fanno del male, ma a causa di coloro che guardano senza fare niente.

18) Io non pretendo di sapere cosa sia l’amore per tutti, ma posso dirvi che cosa è per me: l’amore è sapere tutto su qualcuno, e avere la voglia di essere ancora con lui più che con ogni altra persona. L’amore è la fiducia di dirgli tutto su voi stessi, compreso le cose che ci potrebbero far vergognare. L’amore è sentirsi a proprio agio e al sicuro con qualcuno, ma ancor di più è sentirti cedere le gambe quando quel qualcuno entra in una stanza e ti sorride.

19) Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore.

20) La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l'equilibrio devi muoverti.

21) Quando ci è concesso l'insegnamento, questo si deve percepire come un prezioso regalo e non come un duro compito, qui è la differenza del trascendentale.

22) Cento volte al giorno ricordo a me stesso che la mia vita interiore ed esteriore, è basata sul lavoro di altri uomini, vivi e morti, e che io devo fare il massimo sforzo per dare nella stessa misura in cui ho ricevuto.

23) Se vuoi capire una persona non ascoltare le sue parole, osserva il suo comportamento.

24) La cosa più incompatibile del mondo è che esso sia incompatibile.

25) Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.

26) La vita non ti dà le persone che vuoi, ti dà le persone di cui hai bisogno: per amarti, per odiarti, per formarti, per distruggerti e per renderti la persona che era destino che fossi.

27) È possibile che tutto possa essere descritto scientificamente, ma non avrebbe senso, sarebbe come se descrivessimo una sinfonia di Beethoven come una variazione nelle pressioni di onde. Come descriveremmo la sensazione di un bacio o il "ti voglio bene" di un bambino?

28) Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.

29) L'immaginazione è più importante della conoscenza. La conoscenza è limitata. L'immaginazione abbraccia il mondo.

30) La creatività è intelligenza divertendosi.

31) Se una scrivania in disordine è segno di una mente disordinata, di cosa, allora, è segno una scrivania vuota?

32) La mente è un paracadute. Funziona solo se si apre.

33) L'uomo ha inventato la bomba atomica, ma nessun topo al mondo costruirebbe una trappola per topi.

34) Ogni minuto che passi arrabbiati perdi sessanta secondi di felicità.

35) Chi attribuisce le sue sconfitte e i suoi errori alla crisi, violenta il proprio talento e rispetta più i problemi che le soluzioni.

36) La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario.

37) Il progresso tecnologico è come un’ascia nelle mani di un criminale patologico.

38) Chi non ha tempo per la nutrizione e l'attività fisica, farebbe meglio a riservare il suo tempo per le future malattie.

39) Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.

40) Se A è uguale a successo, allora la formula è A = X + Y + Z. Dove X è il lavoro, Y il gioco, Z il tenere la bocca chiusa.

41) Ci son o due modi per vivere la tua vita: uno è di pensare che non ci siano miracoli, l'altro è pensare che ogni cosa sia un miracolo.

42) Una persona che non ha mai sbagliato è una persona che non ha mai provato nulla di nuovo.

43) La logica ti porta da A a B. L'immaginazione ti porta ovunque.

44) Ciò di cui sono sicuro è che Dio esiste.

45) La mente che si apre a una nuova idea non tornerà mai alla sua dimensione originale.

46) Tutto è determinato da forze sulle quali non abbiamo alcun controllo. Vale per l'insetto come per gli astri. Esseri umani, vegetali o polvere cosmica, tutti danziamo al ritmo di una musica misteriosa, suonata in lontananza da un pifferaio invisibile.

47) La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso.

48) Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.

49) La geometria, quando è certa, non dice nulla del mondo reale, e quando dice qualcosa a proposito della nostra esperienza, è incerta.

50) Se verrà dimostrato che la mia teoria della relatività è valida, la Germania dirà che sono tedesco e la Francia che sono cittadino del mondo. Se la mia teoria dovesse essere sbagliata, la Francia dirà che sono un tedesco e la Germania che sono un ebreo.

51) Talvolta uno paga di più le cose che ha avuto gratis.

52) È meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.

53) Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c'è un'altra via. Questa non è filosofia... questa è fisica.

54) Nel pieno delle difficoltà risiede l'occasione favorevole.

55) Ho fatto un grande errore nella mia vita quando ho firmato la lettera per il Presidente Roosevelt raccomandando la costruzione di bombe atomiche... ma c'erano alcune giustificazione - il pericolo che le costruissero i tedeschi.

56) Chi non ammette l’insondabile mistero non può essere neanche uno scienziato.

57) È stata l'esperienza del mistero - anche se misto a paura - che ha generato la religione.

58) Un uomo è vecchio solo quando i rimpianti, in lui, superano i sogni.

59) Dio non creò il male. Il male è il risultato dell'assenza di Dio nel cuore degli esseri umani.

60)
Le tre regole di lavoro:
1. Esci dalla confusione, trova la semplicità.
2. Dalla discordia, trova armonia.
3. Nel pieno delle difficoltà risiede l’opportunità.

61) L'unica fonte della conoscenza è l'esperienza.

62) Quando pensiamo tutti allo stesso modo significa che non pensiamo molto.

63) È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.

64) Se in un primo momento l'idea non è assurda, allora non c'è nessuna speranza che si realizzi.

65) Tutto è relativo. Prendi un ultracentenario che rompe uno specchio: sarà ben lieto di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie.

66) Gran brutta malattia il razzismo. Più che altro strana: colpisce i bianchi, ma fa fuori i neri.

67) Le leggi da sole non possono garantire la libertà di espressione; perché ogni uomo possa esprimere il suo punto di vista senza censura ci deve essere spirito di tolleranza nell'intera popolazione.

68) Una teoria può essere provata da un esperimento. Ma nessun percorso guida dall'esperimento alla nascita di una teoria.

69) L’idea di un Dio personale è un concetto antropologico che non sono capace di prendere seriamente.

70) La bomba atomica... Se solo l'avessi saputo, avrei fatto l'orologiaio.

71) Chi non riesce più a provare stupore e meraviglia è già come morto: i suoi occhi sono incapaci di vedere.

72) L'uomo ha inventato la bomba atomica, ma nessun topo al mondo costruirebbe una trappola per topi.

73) Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno. Forse lo faranno tutti.

74) Guarda le stelle, e da loro impara. In onore del Maestro devono tutte girare, ciascuna nella sua orbita, senza un suono, in perenne memoria della ragione di Newton.

75) La gravità non è responsabile se gli uomini si innamorano.

76) L'amore porta molta felicità, molto più di quanto struggersi per qualcuno porti dolore.

77) La crisi è la miglior cosa che possa accadere a persone e interi Paesi, perché è proprio la crisi a portare il progresso.

78) Il saggio cerca di raggiungere l'assenza di dolore, non il piacere.

79) I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

80) La preoccupazione dell’uomo e del suo destino devono sempre costituire l’interesse principale di tutte le iniziative tecniche. Non dimenticatelo mai in mezzo a tutti i vostri diagrammi ed alle vostre equazioni

81) Osserva nel profondo della natura e allora comprenderai meglio ogni cosa.

82) Non ho mai insegnato ai miei allievi; ho solo cercato di fornire loro le condizioni in cui possono imparare.

83) Ogni pazzo intelligente può fare le cose più grandi, più complesse e più violente. Ci vuole un pizzico di genio e un sacco di coraggio per muoversi nella direzione opposta.

84) L'istruzione è ciò che rimane dopo che si è dimenticato tutto ciò che si era imparato a scuola.

85) Non tutto quel che conta può essere contato e non tutto quello che può essere contato conta.

86) Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita.

87) Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti.

88) Un tavolo, una sedia, un cesto di frutta e un violino; di cos'altro necessita un uomo per essere felice?

89) È l'arte suprema dell'insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza.

90) La scienza è una cosa meravigliosa... per chi non deve guadagnarsi da vivere con essa.

91) La scienza senza la religione è zoppa. La religione senza la scienza è cieca.

92) Chi ha da fare non ha tempo per le lacrime.

93) Chiunque si accinga ad eleggere se stesso a giudice del vero e della conoscenza, naufraga sotto le risate degli dei.

94) Il segreto della creatività è saper nascondere le proprie fonti.

95) Dio non gioca a dadi con l’universo.

96) La perfezione della tecnologia e la confusione degli obiettivi sembrano caratterizzare la nostra epoca.

97) La fantasia è più importante del sapere.

98) La prima necessità dell'uomo è il superfluo.

99) La ricerca della verità è più preziosa del suo possesso.

100) Chiunque consideri la propria e l'altrui vita come priva di significato è non soltanto infelice ma appena degno di vivere.

101) La saggezza non è il risultato di un'educazione, ma del tentativo di una vita intera di acquisirla.

102) La tragedia della vita è ciò che muore dentro ogni uomo col passar dei giorni.

103) L'arte è l'espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice.

104) I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri.

105) Lo spirito, l'idea e l'amore non si possono distruggere. Possiamo cancellare i confini dentro i quali erano racchiusi. Ma essi rimarranno sempre con noi.

106) Non esistono grandi scoperte né reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.

107) Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna.

108) La cosa più bella che possiamo sperimentare è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza.

109) Non penso mai al futuro, arriva sempre così presto.

110) Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata.

111) Per perdere la testa, bisogna averne una!

112) Anche se le leggi della matematica si riferiscono alla realtà, non possiedono una veridicità assoluta, e se l'avessero, allora non si riferirebbero alla realtà.

113) Quando un uomo siede un'ora in compagnia di una bella ragazza, sembra sia passato un minuto. Ma fatelo sedere su una stufa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora. Questa è la relatività.

114) Se i fatti e la teoria non concordano, cambia i fatti.

115) Il processo di una scoperta scientifica è un continuo conflitto di meraviglie.

116) Se vuoi descrivere ciò che è vero, lascia l’eleganza al sarto.

117) Un giorno le macchine riusciranno a risolvere tutti i problemi, ma mai nessuna di esse potrà porne uno.

118) Il nazionalismo è una malattia infantile. È il morbillo dell'umanità.

119) Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato.

120) Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c'è merito.

121) La differenza fra la gloria reale e quella fittizia sta nel sopravvivere nella storia o in una storia.

122) Una vita che miri principalmente a soddisfare i desideri personali conduce prima o poi a un'amara delusione.

123) La nostra conoscenza, se paragonata alla realtà, è primitiva e infantile. Eppure è il bene più grande di cui disponiamo.

124) La fisica contemporanea è basata su concetti qualche volta analoghi al sorriso di un gatto che non c'è.

125) La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura.

126) Mai memorizzare quello che puoi comodamente trovare in un libro.

127) Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando.

128) La memoria è l’intelligenza degli idioti.

129) Nello spazio nulla si crea, niente si distrugge, ma tutto si trasforma.

130) La realtà è una semplice illusione, sebbene molto persistente.

131) Tutto ciò che ha valore nella società umana dipende dalle opportunità di progredire che vengono accordate ad ogni individuo.

132) Tutto ciò che ha valore nella società umana dipende dalle opportunità di progredire che vengono accordate ad ogni individuo.

133) Solo quelli che sono così folli da pensare di cambiare il mondo, lo cambiano davvero.

134) La differenza fra la genialità e la stupidità è che la genialità ha dei limiti.

135) Quello che è più incomprensibile è che ci sia ancora qualcosa di comprensibile.

136) Non preoccuparti delle tue difficoltà in matematica. Posso assicurarti che le mie sono ancora maggiori.

137) Il segreto della creatività sta nel dormire bene e aprire la mente alle possibilità infinite. Cos’è un uomo senza sogni?

138) Penso 99 volte e non trovo niente. Smetto di pensare, nuoto nel silenzio e la verità mi arriva.

139) È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.

140) Il caso è la via che Dio usa quando vuole restare anonimo.

141) Ciò che vedete dipende dalle teorie che usate …per interpretare le vostre osservazioni.

142) La creatività non è altro che un’intelligenza che si diverte.

143) Un uomo felice è troppo soddisfatto del presente per pensare molto al futuro.

144) La ricerca della verità e della bellezza è un campo di attività in cui ci viene permesso di restare bambini per tutta la vita.

145) Noi vediamo, sentiamo, parliamo, ma non sappiamo quale energia ci fa vedere, sentire, parlare e pensare. E quel che è peggio, non ce ne importa nulla. Eppure noi siamo quell'energia. Questa è l'apoteosi dell'ignoranza umana.

146) Io appartengo all’unica razza che conosco, quella umana.

147) L’uomo incontra Dio dietro ogni porta che la scienza riesce ad aprire.

148) La cosa importante è non smettere mai di domandare. La curiosità ha il suo motivo di esistere. Non si può fare altro che restare stupiti quando si contemplano i misteri dell’eternità, della vita, della struttura meravigliosa della realtà. È sufficiente se si cerca di comprendere soltanto un poco di questo mistero tutti i giorni. Non perdere mai una sacra curiosità.

149) La guerra non si può umanizzare, si può solo abolire.

150) Io penso e penso per mesi ed anni. Novantanove volte, la conclusione è falsa. La centesima volta ho ragione.

151) Le cose sono unite da legami invisibili: non si può cogliere un fiore senza turbare una stella.

152) Dio mi ha dato la cocciutaggine di un mulo e il fiuto di un buon segugio.

153) Fate domande semplici. Quando anche le risposte che ascoltate sono semplici, ascolterete un buon discorso.

154) La maturità inizia a manifestarsi quando sentiamo che è più grande la nostra preoccupazione per gli altri che non per noi stessi.

155) Certe volte mi domando perché sia stato proprio io a elaborare la teoria della relatività. La ragione, a parer mio, è che normalmente un adulto non si ferma mai a riflettere sui problemi dello spazio e del tempo. Queste sono cose a cui si pensa da bambini. Io invece cominciai a riflettere sullo spazio e sul tempo solo dopo essere diventato adulto. Con la sola differenza che studiai il problema più a fondo di quanto possa fare un bambino.

156) C'è una sola strada che porta gli uomini alla vera grandezza umana: la dura scuola delle sventure.

157) Il matrimonio è il tentativo fallimentare di trasformare un caso in qualcosa di duraturo.

158) La cosa più bella della vita è il suo lato misterioso. È questo il sentimento profondo che si trova sempre nella culla dell'arte e della scienza pura. Chi non prova più né stupore né sorpresa, è come morto, una candela spenta.

159) La curiosità è una piantina delicata che, a parte gli stimoli, ha bisogno soprattutto di libertà.

160) La sfortuna si adatta incommensurabilmente bene al genere umano: meglio del successo.

161) Una scrivania ordinata è sintomo di una mente malata.

162) Una volta che accettiamo i nostri limiti, andiamo al di là di essi.

163) Se un uomo riesce a guidare in modo sicuro mentre bacia una bella ragazza, semplicemente non sta dando al bacio l’attenzione che merita.

164) Se non puoi spiegarlo facilmente, significa che non l’hai compreso abbastanza.

165) Quando la soluzione è semplice, Dio sta rispondendo.

166) Nulla può esistere senza ordine, ma anche nulla può essere creato senza caos.

167) Non è detto che la scoperta della reazione nucleare a catena porti alla distruzione dell'umanità più della scoperta dei fiammiferi.

168) Non è che io sia così intelligente, è solo che affronto i problemi più a lungo.

169) Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione: un unico esperimento può dimostrare che ho sbagliato.

170) Sono grato a tutti quelli che mi hanno detto no. È grazie a loro che ho fatto da me.

171) Quando ero giovane, dalla vita non volevo e non chiedevo altro che di lavorare tranquillo nel mio angolino, senza che nessuno mi facesse caso. E ora guardate invece cosa mi è successo



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".