Mappa concettuale: Reazione endotermica



Le reazioni endotermiche (assorbono il calore), non avvengono spontaneamente e hanno bisogno di calore. Hanno prodotti più forti dei reagenti (che sono consumati) e sono favorite da un aumento della temperatura. Esempi di reazioni endotermiche sono il ghiaccio istantaneo (nitrato di ammonio + acqua) dove il nitrato diventa liquido e molto freddo, la fotosintesi clorofilliana, l'aceto + bicarbonato di sodio e l'evaporazione.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".