Mappa concettuale: Le ultime opere di Galileo



Galileo, ad Arcetri, continuò a lavorare sino alla cecità. Concluse le sue teorie sul moto accelerato, l'isocronia del pendolo, le traiettorie dei proiettili, la forza percossa. Nel 1638, in Olanda, perché proibiti in Italia, si stampano "discorsi e dimostrazioni matematiche intorno a 2 nuove scienze attinenti alla meccanica e movimenti locali", che è la più importante opera scientifica.
Galileo muore nel 1642.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".