Significato: Satura, Montale


Esce dopo un lungo periodo di silenzio una prosa “le farfalle di Dinard”, in seguito scrisse “satura” inaspettatamente. Satura deriva da due parole latine: una riguarda la cucina ed è 'lanx satura' dove dentro c’era ogni ben di Dio: era il piatto più ricco della mensa romana. Ma trasportata nella poesia di Montale ha il compito di far emergere la differenza di poesie contenute in satura. Il secondo nome è proprio satura che in latino significa satira.
Una sezione dal nome Xenia raccoglie le poesie dedicate alla moglie appena morta, sono poesie molto corte, in forma quasi di diario, con un linguaggio molto semplice e con una varietà di temi.
La satira è la critica alla società.

 I temi principali di “satura”:
(apparentemente c’è una frattura tematica e linguistica con la raccolta “Bufera”).
- LA CRONACA: entra nella poesia la storia quotidiana, ma non i fatti quanto piuttosto il senso della storia; siccome il poeta ha sempre avuto il distacco dalla realtà spicciola parlandone se ne prende gioco.
- IL LINGUAGGIO: da complesso ed ermetico si fa piano e quotidiano. Lo stile è sempre molto alto.
Possiamo dire che non c’è con satura una vera frattura, c’è un rapporto diverso con la storia e anche lo stile che sembra così semplice avrà dei momenti di vetta stilistica.

Per approfondire leggete anche: Eugenio Montale Satura



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".