Tema: pro e contro del progresso scientifico


La scienza è spesso accusata di aver addensato sull’uomo pericoli terribili, fornendogli un potere eccessivo sulla natura.”(Lorenz) quali argomentazioni possono addursi, secondo voi, per confermare o confutare tale accusa.

Tema svolto:
Scienza significa conoscenza ragionata di un ordine di cose.
Chi è in grado di sfruttare la scienza possiede un grandissimo potere sia sulla natura sia sugli altri uomini, che alcuni considerano eccessivo, però questo dipende da come si decide di usufruirne.
Grazie alle tante scoperte scientifiche noi riusciamo a vivere nelle comodità.
Osservando tutto ciò che ci circonda si nota quante cose vantaggiose abbia creato la scienza per migliorare la nostra sopravvivenza: la lampadina inventata dal famosissimo Thomas Edison, l’acqua corrente, il gas, i fornelli, il ferro da stiro, il forno, il frigorifero, il riscaldamento, il condizionatore, gli antifurto e gli allarmi antincendio.
Inoltre, vi sono molte tecnologie adatte come passatempo o per comunicare: la televisione, il cellulare, il telefono fisso, il computer, l’mp3 e la radio.
In più, la scienza ha portato i mezzi di trasporto come il treno, la nave, l’automobile e l’aereo, grazie ai quali ci si può spostare più velocemente.
La ricerca scientifica ha anche permesso di salvare le vite di molte persone che senza di essa non sarebbero sopravvissute, grazie ai progressi nell’ambito della medicina e della farmaceutica. Anzitutto, grazie alle autopsie effettuate sui cadaveri si possono scoprire molte informazioni sugli organi umani, utilissime per effettuare operazioni sulle persone vive, per curare malattie o per indagare sulla loro morte.
Con la scoperta dell’elemento radio e quindi l’invenzione dei raggi X di Marie Curie si è riuscito a scoprire il DNA e la sua complessa struttura. Questo è stato molto importante, perché consente di capire la chiave di tutto ciò che siamo e la scoperta della causa di alcune malattie genetiche come la sindrome di Down.
Quando si parla di ricerca scientifica non si può non menzionare il premio Nobel Rita Levi - Montalcini, che ha trapiantato delle cellule tumorali di topo in un embrione di un pulcino e grazie a questo ha scoperto nuove cose sul fattore di crescita (NGF), fondamentale per l’analisi tumorale.
Un altro personaggio di grande rilievo è Fleming, che individuò la penicillina grazie all’osservazione di alcune muffe. La penicillina servì per curare molte infezioni batteriologiche.
La disciplina scientifica ci ha reso possibile capire il nostro pianeta e l’intero universo.
Grazie a Keplero e a Galilei noi sappiamo che il sistema corretto è quello eliocentrico, ossia che il sole si trova al centro dell’universo e tutti i pianeti ruotano intorno ad esso con orbite ellittiche.
Queste rivelazioni abbatterono i dogmi religiosi e diedero una grandissima svolta nell’ambito astronomico e sono le basi di tutta l’astronomia moderna.
Anche oggi la ricerca scientifica ha fatto molti progressi nell’ambito della cura dei tumori e con le invenzioni di vaccini per non contrarre più malattie che anticamente comportavano la morte, come il vaiolo.
Tuttavia, la scienza non si occupa solo di invenzioni che contribuiscono al benessere degli esseri viventi.
Un esempio eclatante è la bomba atomica che determinò la terribile strage ad Hiroshima e Nagasaki.
Alcuni scienziati sfruttano gli OGM per creare prodotti commestibili non considerando i gravi rischi, come la perdita delle biodiversità e la trasformazione di alcuni batteri in patogeni, molto pericolosi per la salute dell’uomo e degli altri esseri viventi. Oltre a ciò, la scienza effettua esperimenti di ogni tipo sugli animali per testare soprattutto prodotti cosmetici: questo gli causa spesso gravi irritazioni o addirittura la morte.
In recenti filmati trasmessi in televisione si vedono scimmie tutte truccate o con elettrodi ovunque con il sangue che sgorga dalla loro testa, oppure cani, gatti o conigli squartati e ricuciti in modo brutale; nella migliore delle ipotesi, altrimenti vengono lasciati morire dissanguati.
Molti animali vengono rinchiusi in gabbie al buio senza mangiare e su di loro vengono iniettati qualsiasi tipo di prodotti, mozzate le orecchie o gli arti. Come sottofondo a questi filmati si sentono le urla strazianti degli animali che soffrono e i loro occhi hanno la medesima espressione: sbarrati e pieni di dolore.
Ma per questo non bisogna condannare e bandire la scienza ma le persone spregevoli che ne fanno un uso sbagliato allettate solo dal denaro e per questo devono pagarne le conseguenze attraverso una punizione severa ed esemplare.
Un mondo senza il progresso scientifico non si può nemmeno immaginare, perché altrimenti non staremmo più a parlare di evoluzione ma di involuzione.

LEGGI ANCHE: Tema sulla scienza



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".