Tema breve sulla Camorra


Tema svolto:
Oggi con il termine camorra si indica una forma di criminalità organizzata sorta nel napoletano che prolifera grazie ad attività illecite e soprattutto all'omertà delle popolazioni che la subiscono.
La camorra è attualmente considerata una delle maggiori piaghe del meridione d’Italia, nello stesso tempo è ritenuto uno dei problemi socio-economici più gravi della Campania.
Il suo potere, dovuto anche ad appoggi di tipo politico, le consente di controllare le più rilevanti attività economiche locali, in particolare modo nella provincia di Napoli.
Oggi la camorra conta migliaia di affiliati attivi in tutta la regione e segnalati anche all’estero.
La sua struttura è molto complessa e frastagliata, infatti al suo interno è composta da molti clan diversi tra loro per il tipo di influenza sul territorio, struttura organizzativa e forza economica.
E’ un mondo senza colori che coinvolge tutti, dalle donne ai bambini, è un modo per ottenere soldi facili ed attrae le persone più ingenue, talvolta ignoranti, che non comprendono quali rischi si corrono intraprendendo questa strada. Chi riesce ad entrare nel giro della camorra vive ogni giorno nel terrore di essere scoperto, non può trascorrere la sua esistenza liberamente e da un momento all’altro potrebbe perdere tutte le persone care.
Questo cancro, che sta portando la Campania alla morte , trae in inganno, illude, facendo pensare che sia questa la bella vita, piena di sfarzi e di lusso, ma che al contempo logora l’anima, prosciuga l’esistenza: la propria vita, cioè il bene più prezioso che si possa avere, senza capire che si sta perdendo una cosa che non si potrà mai più avere indietro.
Perciò bisogna svegliarsi, assumersi le proprie responsabilità e fare pressione, questo è il nostro compito. Ognuno secondo la sua idea politica, ma secondo una richiesta sola: che si cominci a fare sul serio, già da domani perché la camorra è difficile da abbattere da un giorno all'altro ma ignorandola si perde pure la speranza che un ente criminale come questo possa smettere di esistere, e se non si fa questo per se stessi lo si deve fare per gli altri, soprattutto per i bambini che hanno il diritto ad una sana educazione e a maggiore tutela in quanto sono i primi ad essere in pericolo in caso di minacce.

LEGGI ANCHE: Tema sulla criminalità organizzata



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".