Mappa concettuale: Leopardi, percorso letterario



Il percorso letterario di Giacomo Leopardi è diviso in 3 fasi della sua formazione.
Nel 1809-1815 è la fase di studio e di erudizione, nelle opere di traduzione erudite è presente il rapporto tra ragione e illusione da cui si può comprendere che gli antichi sono capaci di illudersi.
Nel 1816-1818 è presenta la fase di conversione al bello, scopre la poesia e il fascino della poesia antica, inizia a scrivere "Lo Zibaldone" (raccolta dei suoi pensieri) e nel 1818 il "Discorso di un italiano intorno alla poesia" che è una polemica classico romantica a favore dei classicisti che hanno un rapporto poetico e fantastico con la natura, l'universo e le passioni che i moderni hanno perso, ma questi attraverso il potere dell'immaginazione è possibile arrivare alla poesia.
Dal 1819 è presente la fase della conversione filosofica, scoperta del vero e dell'infelicità dell'uomo: cioè dal bello al vero, la cecità diviene un momenti di conoscenza perché si è consapevoli dell'irrimediabile infelicità degli uomini dovuta al vuoto, cioè l'assenza di desiderio, e si passa dalla immaginazione alla filosofia.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".