Cos'è Javascript e a cosa serve


spiegazione semplice di Javascript
Javascript è stato il primo linguaggio di scripting web, molto diffuso agli inizi della sua vita ma anche adesso. E' stato sviluppato da Netscape Communications Corporation che non è altro che l'ideatore del vecchio browser Web Netscape Navigator. Il nome nome iniziale non era questo, bensì Mocha, poi divenne LiveScript ma è stato cambiato nuovamente e in maniera definitiva in JavaScript perché la sintassi si basa su quella di Java, comunque non bisogna confonderli perché sono due linguaggi differenti. Javascript è un linguaggio interpretato perché esegue il codice script riga per riga così come gli arriva mentre altri linguaggi devono essere compilati, ovvero tradotti nel codice macchina e sicuramente per questo motivo Javascript è considerato uno dei linguaggi più semplice e un punto di partenza per chi vuole iniziare a programmare.

A cosa serve?

Javascript in linea generale può essere utilizzato per abbellire un sito web o per creare "programmi" per far interagire gli utenti. Tra gli usi più frequenti possiamo elencare:
1) L'inserimento di messaggi a scorrimento che cambiano sulla barra di stato del browser.
2) Eseguimento di calcoli matematici e di conteggi di lettere o parole (ed usi simili)
3) Inserimento di messaggi di avviso all'interno di una pagina di un sito o all'interno di un frame.
4) Rendere le immagini animate e cambiare la loro visualizzazione quando si passa il mouse sopra di esse.
5) Identificare il tipo di browser in utilizzo e visualizzare un contenuto adatto e diverso per ogni browser.
6) Ricercare i plugin installati e avvisare l'utente se è richiesto un ulteriore plugin per continuare.

Analisi

Una pagina HTML (Hypertext Markup Language) con inserito un codice javascript è strutturata in questa maniera:
<HTML>
<HEAD>
<TITLE>Sito Scuolissima</TITLE>
</HEAD>
<BODY>
<H1>Guide Online per Imparare Gratis | Scuolissima.com</H1>
<p>Scuolissima è un blog scolastico e di guide e tutorial per computer ed internet</p>
<hr>
<SCRIPT LANGUAGE="JavaScript"> . . . </SCRIPT>
</BODY>
</HTML>

Spiegazioni dei tag

<HEAD> = è l'intestazione.
<TITLE> = è il titolo della scheda del browser.
<BODY> = è il corpo della pagina dove va inserito il testo e il codice Javascript.
<SCRIPT> = qualunque sia il browser utilizzato viene indicato con questo tag di trattare il testo come uno script, senza di esso non apparirebbe in una pagina HTML, come potete notare va messo dentro i tag body.

Quelli appena indicati si chiamano tag di apertura, nel caso di Java script, <SCRIPT> e il tag di apertura e </SCRIPT> con lo slash è il tag di chiusura.

Se volete testare le vostre capacità potete sostituire il codice in rosso riportato sopra che è messo li solo per esempio con quello per creare un countdown.

Informazioni aggiuntive

Nelle piattaforme moderne per creare siti e blog (tipo Blogger e Wordpress) basta semplicemente inserire la parte JavaScript per poterlo leggere in quanto automaticamente viene inserito all'interno dei tag BODY.

A seconda del browser utilizzato JavaScript (ma anche altri linguaggi di programmazione) viene visualizzato in maniera diversa, può capitare infatti che i colori siano diversi al passaggio del mouse, il testo si visualizzi in modo inesatto o nei casi più gravi di incompatibilità lo script potrebbe non essere visualizzato o mandare il browser in crash.
= è l'intestazione.
= è il titolo della scheda del browser.<br /> <body> = è il corpo della pagina dove va inserito il testo e il codice Javascript.<br /> <script> = qualunque sia il browser utilizzato viene indicato con questo tag di trattare il testo come uno script, senza di esso non apparirebbe in una pagina HTML. Quelli appena indicati si chiamano tag di apertura, nel caso di Java script, <script> e il tag di apertura e </SCRIPT con lo slash è il tag di chiusura. Nelle piattaforme moderne per creare siti e blog (tipo Blogger e Wordpress) basta semplicemente inserire la parte JavaScript per poterlo leggere in quanto automaticamente viene inserito all'interno dei tag BODY. A seconda del browser utilizzato JavaScript ma anche altri linguaggi di programmazione vengono visualizzati in maniera diversa, può capitare infatti che i colori siano diversi al passaggio del mouse, il testo si visualizzi in modo inesatto o nei casi più gravi di incompatibilità lo script potrebbe non essere visualizzato o mandare il browser in crash.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".