Come aggiornare Wordpress all'ultima versione disponibile


Anche se avete creato il vostro blog di recente utilizzando Wordpress e l'avete addirittura completato inserendo pochi contenuti ma quanto basta per renderlo funzionante nel tempo non significa che non occorre eseguire delle operazioni di manutenzione all'interno di esso. Il CMS di Wordpress è come una casa abbandonata: se la lasciate chiusa per anni la ritroverete impolverata e con la puzza di chiuso, nel caso del blog invece potrebbe succedervi lo stesso anche dopo qualche mese di trascuramento. Anziché eseguire delle vere è proprio 'pulizie' dovrete semplicemente controllare che nel pannello non ci siano plugin che creano problemi tra di loro, che hanno smesso di funzionare ma soprattutto dovrete controllare sempre se è presente l'aggiornamento di Wordpress all'ultima versione disponibile.


Aggiornare Wordpress è importante perché non vengono mai rilasciati aggiornamenti senza un motivo preciso ed è certo che eseguendoli il vostro blog sarà più sicuro e più veloce, questo perché vengono perfezionati i codici: quelli superflui vengono eliminati o ricompattati ed inoltre vengono eseguite operazioni a prova di hacker. Senza dubbio l'ultimo aggiornamento di Wordpress è più controllato rispetto a una versione precedente!

Solitamente all'interno del pannello di amministrazione del vostro blog appare una riga in alto evidenziata in giallo con scritto E' disponibile Wordpress... Aggiorna Adesso. Potrebbe non apparirvi una seconda volta se l'avete ignorata in precedenza, in questo caso, però, apparirà il numero 1 a fianco la sottosezione Aggiornamenti come promemoria. Dopo esservi recati su Aggiornamenti apparirà un bel messaggio evidenziato con scritto che è importante prima di aggiornare, effettuare il backup del database e dei file. Eseguire il backup prima dell'aggiornamento è indispensabile perché il vostro blog smetterà di funzionare temporaneamente mettendosi in modalità di manutenzione e se ad aggiornamento completato non si dovesse stabilizzare come dovrebbe vi spunterà una pagina di errore bianca e per rimediare dovreste ripristinare il database usando i file salvati in precedenza.

Oltre al backup del database la guida ufficiale in inglese consiglia anche di disattivare tutti i plugin e di riattivarli uno alla volta solo dopo che l'aggiornamento sia andato a buon fine, questo perché non tutti i plugin sono compatibile con l'ultima versione di Wordpress e potrebbero creare problemi.

Dopo aver eseguito tutte le precauzioni del caso è il momento di iniziare l'aggiornamento cliccando su Aggiorna Ora, con molta probabilità il primo aggiornamento è disponibile solo nella versione inglese, se aspettate circa una settimana arriverà anche quello in italiano (Consigliato). Se per disattenzione avete installato la versione in lingua straniera potete ugualmente aggiornare Wordpress all'ultima versione in italiano successivamente oppure modificare la lingua manualmente.


Durante la fase di installazione bisogna avere un po' di pazienza ed attendere che l'aggiornamento venga scaricato, scompattato, verificato ed aggiornato con successo.

Queste sono tutte le operazioni da eseguire per aggiornare Wordpress all'ultima versione.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".