In giù o ingiù, in su o insù: come si scrive?


Si scrive "in giù, in su" nella forma separata, oppure "ingiù, insù" in un'unica parola? Qual è la forma corretta?

Sempre più frequentemente, soprattutto nei social-network, capita di leggere parole scritte in modo sbagliato, e a volte può capitare di pensare che siano sbagliate quando invece sono ugualmente accettate in entrambe le forme, come nel caso di ingiù e insù.



La spiegazione

Ingiù è un avverbio ed è la grafia unita di "in giù", cioè può essere scritto in entrambi i modi. Spesso lo si trova nella locuzione avverbiale "all'ingiù", che significa rivolto verso il basso.

Insù è un avverbio ed è la grafia unita di "in su" (senza l'accento nella forma separata), cioè può essere scritto in entrambi i modi. Spesso lo si trova nella locuzione avverbiale "all'insù", che significa rivolto verso l'alto.

Nel caso dovreste dimenticarvi di questa spiegazione nel bel mezzo di un compito in classe o in fase di elaborazione di un documento di lavoro, potrete utilizzare a seconda dei casi altre forme sostitutive come "verso giù" o "verso su", "in alto" o "in basso", "in salita" o "in discesa". E ovviamente quando avrete di nuovo tempo e una connessione internet a disposizione non dimenticate di ritornare qui per ripassare questa semplice regola. Ci contiamo! 😉



Esempi con frasi

- La posizione a testa in giù è un esercizio che energizza l'intero corpo.

- Voglio imparare a stare a testa ingiù.

- Il gatto mi osserva a testa in giù.

- Com'è bello far l'amore da Trieste in giù (cit. Raffaella Carrà).

- Mi piacerebbe tanto avere il naso all'insù.

- Durante la notte di San Lorenzo sono rimasto per lungo tempo con lo sguardo all'insù.

- Cadde a terra con il sedere all'insù.

- Se non trovi la pasta, prova a cercare più in su nell'armadio.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies