Tempio o Templio, Tempi o Templi: come si scrive?


Si scrive tempio o templio? E al plurale come diventa tempi o templi? Eccovi la spiegazione e alcuni esempi per non sbagliare più.
Agrigento - Tempio della Concordia


Al singolare


L'unica forma singolare accettata è Tempio, deriva dal latino templum, che significa recinto sacro.

La parola templio non esiste.


ESEMPIO:
- Il tempio per gli Ebrei era il luogo della dimora di Dio.
- Il tempio greco è sempre orientato est-ovest, con l'ingresso aperto verso est.



Al plurale

Il plurale di tempio è templi. Questo è uno dei tanti casi di plurale maschile irregolare.

Non è, invece, un errore scrivere tempi per indicare il plurale di tempio, ma essendo utilizzato anche per il plurale di "tempo", questo termine si sconsiglia di usarlo perché ingenera ambiguità.


ESEMPIO:
- I templi greci più antichi derivano la loro forma dal mégaron, la sala principale del palazzo miceneo.
- La partita è composta da due tempi di 45 minuti.
- Quanti tempi ci sono? (in assenza di altre informazioni sarebbe difficile capire se ci si sta riferendo alla struttura o alla durata di un evento)


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".