Un po', Un pò o Un po: come si scrive?


Si scrive Po, Pò o Po' ? Questo è forse uno di quegli errori che si commettono più per la fretta che per ignoranza, dato che lo troviamo, in genere, nelle conversazioni in stile chat.
Gli errori grammaticali, però, bisogna pensarli come un'epidemia e se uno iniziasse a scrivere in modo sbagliato, quello che lo leggerà potrebbe fare altrettanto e così via di seguito... pertanto è importante saperli riconoscere per spezzare questa brutta catena.



Andiamo ad analizzare i tre casi:


Po'

Un po', con apostrofo, è questa l'unica forma ammessa per indicare l'avverbio di quantità.
La grafia deriva dal troncamento di "un poco" e la regola grammaticale afferma che: quando una parola viene troncata, l'apostrofo va messo per mettere in evidenza che in quel punto c'è stata una caduta di una sillaba.

Esempio:
- Ho un po' di appetito.
- Me ne dai un altro po' ?



Po

Il Po, senza accento e senza apostrofo, non ha nulla a che vedere con l'avverbio di quantità. È il nome del fiume più lungo d'Italia, che attraversa l'omonima pianura del nord sorgendo dalle Alpi occidentali e sfociando nel mare Adriatico. Essendo un nome proprio di cosa va scritto in maiuscolo!

Esempio:
- Il Po è un fiume dell'Italia settentrionale.



La grafia , con accento, non esiste. Se dovreste trovarla scritta da qualche parte sappiate che si tratta di un errore ortografico.

Esempio:
- Scrivere è sempre sbagliato.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".