Coerenza e Coesione


Per spiegare cosa sia la coerenza partiamo da queste frasi:
  1. E' notte fonda. Leggo un libro
  2. E' notte fonda. Non riesco a dormire. Leggo un libro. 
  1. Il freddo era aumentato... si era formata una lastra di ghiaccio sul marciapiede.
  2. Il freddo era aumentato tanto che si era formata una lastra di ghiaccia sul marciapiede.
Nel primo caso le due frasi: E' notte fonda. Leggo un libro, sono accostate semplicemente ma non presentano nessun legame di significato. Per ottenere un collegamento tra loro, cioè per renderle coerenti, è stata introdotta un'altra frase: Non riesco a dormire.

Nel secondo caso le due frasi all'interno dello stesso periodo (Il freddo era aumentato..., si era formata una lastra...) hanno un legame a livello di significato ma non a livello linguistico.
Per ottenere un collegamento tra loro, cioè per renderle coese, è stata introdotta una congiunzione (tanto che).
Ai fini della comunicazione, il testo deve presentare caratteri di coerenza per garantire la chiarezza del messaggio e di coesione per aumentarne l'efficacia.
Un testo è coerente quando c'è continuità tematica tra le varie parti e unità stilistica nell'espressione.
Per coerenza tematica o di argomento si intende che le diverse parti di un testo siano tutte riconducibili a un unico argomento, rispetto al quale le parti del testo costituiscono le sottoarticolazioni.
Tale argomento centrale è generalmente espresso dal titolo del testo.
Per coerenza linguistica si intende che il testo sia formulato utilizzando un registro linguistico appropriato dall'inizio alla fine.

Se, per esempio, nei versi di Giovanni Pascoli:
  1. Un'ape tardiva sussurra trovando già prese le celle.

Introduciamo queste modifiche:
  1. Un'ape arrivata in ritardo sussurra trovando già occupato il posto.

Abbiamo clamorosamente sbagliato registro: stona in un testo poetico l'uso di espressioni, come arrivata in ritardo e occupato il posto, che ricorrono nella vita quotidiana, familiare.
Oltre che dalla coerenza linguistica, un testo è caratterizzato dalla coesione tra le parti. Per elementi di coesione si intendono tutti quei meccanismi linguistici che contribuiscono a tenere il testo unito.

Hanno questa funzione:

I legami di tipo grammaticale: preposizioni, congiunzioni, pronomi o sostituenti, accordi morfologici:
Mi trovavo sotto la doccia quando venne a mancare improvvisamente l'acqua.

I legami di tipo lessicale con funzione logica: indicazioni di tempo, spazio, causa ed effetto ecc:
Al mattino non si era alzato molto di buon umore, ma verso mezzogiorno già si sentiva più ben disposto, poi, verso sera era finalmente tornato del suo solito umore allegro.

La ripetizione e l'uso di sinonimi.
Osserviamo un esempio di testo in cui viene attuata la ripetizione indiretta per mezzo di un sinonimo:
Da qualche settimana è arrivato a casa mia un cane e le mie giornate sono state rivoluzionate. Alla mattina il cucciolo si sveglia presto e pretenderebbe di giocare.


Argomenti più cercati

Seguici su

     



© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2022, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies