Differenza tra Complemento predicativo del soggetto, dell'Oggetto e Apposizione


In questa pagina andremo spiegare la differenza che c'è tra complemento predicativo dell'oggetto, del soggetto e dell'apposizione.


APPOSIZIONE

L'apposizione è un nome che si unisce a un altro nome per determinarlo meglio.

Esempio:
-Il DOTTOR Rossi abita a Genova.
-Il FIUME Po nasce dal Monviso.
"Dottor" è un'apposizione perché si unisce a un altro nome (che sarebbe Rossi)
"Fiume" è un'apposizione, perché si unisce al nome Po


Inoltre l'apposizione può essere di due tipi:
- semplice,
- composta.

È semplice quando è costituita da un nome solo.
Il PROFESSOR Bianchi è il vicepreside della nostra scuola
"Professor" è apposizione, perché si unisce al nome Bianchi.


È composta quando è costituita da un'espressione più ampia.
Giovanni, il FRATELLO minore di Laura, ha vinto la gara.
"Fratello" è apposizione perché è un nome che si unisce con Giovanni.



COMPLEMENTO PREDICATIVO DEL SOGGETTO

Il complemento predicativo del soggetto è un nome o un aggettivo che completa il senso del predicato dicendo qualcosa in più sul complemento oggetto.

Laura sembra STANCA.
Stanca è complemento predicativo del soggetto perché completa il significato del verbo.


Il complemento predicativo del soggetto è una specie di predicato nominale, in cui però NON è presente il verbo essere, ma verbi come SEMBRARE, PARERE, APPARIRE, DIVENTARE, CHIAMARE, DIRE, SOPRANNOMINARE.


Altri esempi:
Paolo è diventato zio (zio è il complemento predicativo del soggetto)
La situazione divenne difficile (difficile è il complemento predicativo del soggetto)
La bimba è stata chiamata Maria (Maria è il complemento predicativo del soggetto)



COMPLEMENTO PREDICATIVO DELL'OGGETTO

Il complemento predicativo dell'oggetto è simile a quello del soggetto, solo che non si riferisce al soggetto, ma all'oggetto.

Esempi:
La classe ha eletto Luca RAPPRESENTANTE.
"Rappresentante" è il complemento predicativo dell'oggetto perché si riferisce a Luca, cioè il complemento oggetto.

Io considero Gianni UN ESEMPIO.
"Un esempio" è complemento predicativo dell'oggetto perché si riferisce a Gianni, cioè al complemento oggetto.

Sara chiamò suo figlio MARCO.
"Marco" è il complemento predicativo dell'oggetto perché si riferisce a suo figlio, quindi al complemento oggetto.


1 commenti :

  1. Allora il predicativo del soggetto lo possiamo trovare con i verbi copulativi, appellativi, elettivi ed estimativi (gli ultimi tre se utilizzati solo alla forma passiva).. Per es: Luca è nominato sindaco del paese (in questo caso sindaco è il predicativo del soggetto in quanto completa il significato del verbo ed è ricollegabile direttamente al soggetto)
    Il predicativo dell'oggetto invece lo possiamo trovare con i verbi sopra elencati però tutti all'attivo.. Per es: I cittadini nominano Luca sindaco del paese (in questo caso sindaco non è come nella frase precedente il predicativo del soggetto, poiché il soggetto della frase sono i cittadini e Luca è il complemento oggetto, di conseguenza perciò la parola sindaco, riferendosi a Luca che è per come già detto il complemento oggetto sarà di conseguenza il predicativo dell'oggetto)
    L'apposizione invece è solo un sostantivo che si accosta a una qualsiasi parte della frase, sia esso soggetto o un qualunque complemento.. Ovviamente l'apposizione non la troviamo con i verbi copulativi, appellativi, elettivi ed estimativi.. Es: Il sindaco Luca è stato eletto dai cittadini (in questo caso sindaco è apposizione del soggetto, che è Luca, poiché il termine sindaco non ha funzione di completamento del verbo)
    Spero di esserti stata utile e di aver reso bene l'idea. ciaooo :)

    RispondiElimina

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.