Biografia: Paul Valéry


Biografia:
Paul Valéry, di padre francese e di madre italiana, nacque nel 1871 a Cette (oggi Sete), nella Francia meridionale. Il padre era un modesto impiegato ma garantì al figlio un'ottima educazione. Diplomatosi al liceo di Montpellier, il ragazzo seguì la famiglia a Genova: la Riviera ligure divenne per lui una seconda patria. Qui coltivò studi scientifici (matematica e fisica) e giuridici (conseguì la laurea in legge) e si dedicò a interessi musicali e pittorici. Nel 1884 si trasferì a Parigi, come impiegato del Ministero della guerra, e cominciò a scrivere versi. Mallarmé gli consigliò di coltivare la sua vita interiore e Valéry seguì il suggerimento, dedicandosi alla ricerca del funzionamento della mente, all'esercizio dell'intelletto.
Nel 1895 scrisse un saggio su Leonardo da Vinci, figura che lo affascinava per la sua poliedricità. Nel 1896 compose la prosa Serata con monsieur Teste (1896), il cui protagonista vuole diventare padrone assoluto del pensiero, respingendo le forze irrazionali del sentimento e delle passioni.
Dopo un lungo silenzio poetico, nel 1917 tornò a pubblicare versi con il poemetto La giovane Parca, cui seguirono altre opere difficili ed enigmatiche: Il cimitero marino (1920); la raccolta dei versi giovanili Album dei versi antichi (1921); infine Charmes (parola che significa sia poesie, sia incantesimi), del 1922, dove inseguiva il miraggio di una poesia pura svincolata dai travagli del mondo.
Continuavano intanto i suoi contatti con una cerchia di scrittori e intellettuali, come André Gide e i pittori Degas e Renoir. La sua fama crebbe, anche attraverso conferenze tenute in molte università europee.
Nel 1925 fu nominato Accademico di Francia. Elaborò importanti studi critici (specie su Goethe) e scientifici, confluiti nelle serie di prose intitolate Varietà, e approfondì nei suoi Quaderni (usciti postumi dal 1963) questioni di estetica e di linguistica, convinto che ogni grande poeta deve essere anzitutto un critico. Isolatosi durante gli anni della Seconda guerra mondiale, morì a Parigi nel 1945.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.


© Scuolissima.com - appunti di scuola online! © 2021, diritti riservati di Andrea Sapuppo
P. IVA 05219230876

Policy Privacy - Cambia Impostazioni Cookies