Dante: Guido i vorrei che tu e lapo ed io


Testo: Guido i vorrei che tu e lapo ed io
Guido, i' vorrei che tu e Lapo ed io fossimo presi per incantamento.

Parafrasi: Guido i vorrei che tu e lapo ed io
Guido, io vorrei che tu Lapo ed io (Guido e Lapo sono Guido Cavalcanti e Lapo Gianni, amici di Dante e poeti stilnovisti come lui.

Analisi del testo: Guido i vorrei che tu e lapo ed io oppure Analisi Alternativa
Sonetto con rime incrociate nelle quartine e invertite nelle terzine, secondo lo schema ABBA, ABBA, CDE, EDC. Questo schema metrico, frequente in Cavalcanti e spesso ricorrente nelle poesie della Vita nuova.

Commento: Guido i vorrei che tu e lapo ed io
Questo sonetto è indirizzata da Dante all'amico Cavalcanti. Testimonia il sodalizio, l'amicizia che lega i poeti stilnovisti.

Figure retoriche: Guido i vorrei che tu e lapo ed io
Probabilmente le figure retoriche che ho trovato non sono tutte.


Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail.