Convertitore di numeri romani
     


Convertitore di numeri romani


Il sistema di numerazione romano è un sistema di numerazione additivo, ovvero a ogni simbolo è associato un valore e il numero rappresentato è dato dalla somma dei valori dei simboli (che assomigliano a delle lettere). Non dovrebbe essere difficile impararli perché sono abbastanza utilizzati anche al giorno d'oggi: per numerare i volumi dei libri, sulle lapidi, nelle chiese, negli orologi, in alcune vie e piazze ecc.

Questo strumento consente di convertire i numeri rappresentati con cifre arabe in numeri romani e viceversa, usatelo nel caso dovreste avere qualche dubbio.

Inserite un numero arabo o romano e poi cliccate sul pulsante "converti".
Ricordate che i numeri Romani non possono essere negativi e che non esiste lo zero.
Il programma accetta anche numeri Romani in forma non-standard come IM e IIII, ma questi verranno trasformati nella forma canonica.

Il programma fa differenza fra lettere maiuscole e minuscole. Le lettere in maiuscolo sono usate per i numeri piccoli, mentre per rappresentare numeri romani molto grandi, come avrete già avuto modo di studiare, si usa una barra orizzontale sopra a significare che il numero è mille volte più grande. Poiché tale scrittura non appartiene al codice ASCII, per convenzione andremo ad usare le lettere in minuscolo.

Esempio:
I = 1 mentre i = 1000

X = 10 mentre x = 10.000

L = 50 mentre l = 50.000

C = 100 mentre c = 100.000

D = 500 mentre d = 500.000

M = 1000 mentre m = 1.000.000



Digita un numero con cifre ARABE o un numero ROMANO

Inserisci numero:




Arabo:


Romano:


Il massimo numero Romano che questo programma può scrivere corrisponde a 3.999.999.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".