Quando la volpe non arriva all'uva, dice che è acerba


Quando la volpe non arriva all'uva, dice che è acerba è un proverbio italiano molto conosciuto e anche molto attuale. Ha origine dalla favola della volpe e l'uva di Esopo, che quasi tutti abbiamo letto o sentito raccontare.



Significato

Il proverbio sta a significare che quando non si hanno i mezzi necessari per raggiungere un obbiettivo lo si critica per sminuirne l'importanza, ma nel mentre si rosica.

In genere, nei proverbi la volpe è vista come un animale molto astuto. In questo caso usa la sua astuzia per nascondere una sconfitta: dice che è acerba, quindi fa intuire che sta solo rimandando il pasto. Ma è così poco credibile da riuscire a ingannare solo se stessa.

Mai come in questo caso la vittoria maggiore è quella di saper perdere. Congratularsi con chi è riuscito a prendere l'uva. Potrà anche essere acerba, forse, ma valeva la pena di prenderla solo per giudicarne il gusto. E se qualcuno l'ha fatto al nostro posto, in quel singolo momento è stato più bravo di noi.



Uso

Metaforicamente, si dice di chi reagisce ad una sconfitta usando delle scuse perché troppo orgoglioso per ammettere di aver perso per proprie colpe o per merito dell'avversario. Quindi il perdente in questione dice di non aver mai desiderato la vittoria o addirittura arriva a disprezzare il premio che non è riuscito ad ottenere.


ESEMPIO:

- Adesso l'importante è partecipare? Ma non dicevate che si giocava per vincere? Quando la volpe non arriva all'uva...



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".