Le più belle frasi di Muhammad Ali


Muhammad Ali, per l'anagrafe Cassius Marcellus Clay Jr. (Louisville, 17 gennaio 1942 – Scottsdale, 4 giugno 2016), è stato un pugile statunitense, tra i maggiori e più apprezzati sportivi della storia. Ali ha fatto moltissimo per la boxe, con lui e dopo di lui gli ingaggi per i pugili sono aumentati, ha coinvolto i media come nessuno prima ed ha fatto una carriera straordinaria. Come pugile professionista ha detenuto il titolo mondiale dei pesi massimi dal 1964 al 1967, dal 1974 al 1978 e per un'ultima breve parentesi ancora nel 1978.
È noto anche per la sua vita extra sportiva: prima la conversione all'Islam, poi il rifiuto di combattere nella Guerra del Vietnam. Nel 1981 gli fu diagnosticato il morbo di Parkinson, perciò si ritirò definitivamente dall'attività agonistica.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, citazioni e aforismi di Muhammad Ali, uno dei più grandi atleti della storia della boxe.

1) Dentro un ring o fuori, non c'è niente di male a cadere. È sbagliato rimanere a terra.

2) Se possono trarre la penicillina da del pane ammuffito, sicuramente potranno tirare fuori qualcosa da te.

3) L'amicizia è la cosa più difficile al mondo da spiegare. Non è qualcosa che si impara a scuola. Ma se non hai imparato il significato dell'amicizia, non hai davvero imparato niente.

4) Un uomo che a cinquant'anni vede il mondo come lo vedeva a venti ha sprecato trent'anni della sua vita.

5) Volteggia come una farfalla, pungi come una vespa. Le tue mani non possono colpire ciò che i tuoi occhi non vedono, muoviti ragazzo, muoviti!

6) È la mancanza di fede che rende le persone paurose di accettare una sfida, e io ho sempre avuto fede: infatti, credo in me.

7) È la ripetizione delle affermazioni che porta a credere. E quando il credere diventa una convinzione profonda le cosa iniziano ad accadere.

8) Non credo di essere bello. Ma che valore ha la mia umile opinione contro quella che invece dichiara lo specchio?

9) L'età è quella che pensi che sia. Si è vecchi quanto si pensa di esserlo.

10) Ho odiato ogni minuto di allenamento, ma mi sono detto, "Non smettere. Soffri ora e vivi il resto della tua vita come un campione".

11) Sono il più grande. Non solo li metto K.O, ma scelgo anche il round.

12) Il mio scontro più duro è stato con la mia prima moglie.

13) L'uomo che non ha fantasia non ha ali per volare.

14) Ero così veloce che potevo alzarmi dal letto, attraversare la stanza, girare l'interruttore e tornare a letto prima che la luce si fosse spenta.

15) È difficile essere umili quando si è grandi come lo sono io.

16) Io sono il più grande, l'ho detto prima ancora di sapere che lo fossi.

17) Chi non è abbastanza coraggioso da assumersi le proprie responsabilità non compirà niente nella vita.

18) La boxe è quando un sacco di bianchi stanno a guardare due neri che si riempiono di botte.

19) Ci sono cose più piacevoli da fare che picchiare la gente.

20) Un gallo canta soltanto quando vede la luce. Mettilo nell'oscurità e lui non canterà mai. Io ho visto la luce e sto cantando.

21) Dicono ai bambini che Gesù era bianco, così come gli apostoli e gli angeli. Il posto in cui vive il presidente si chiama Casa Bianca. Perfino Tarzan è bianco. Ma come? Bianco uno nato e cresciuto nella giungla?

22) Tutte le religioni hanno nomi diversi, ma tutti contengono le stesse verità.

23) Muhammad significa degno di lode, e Ali significa altissimo. Clay significa creta, polvere. Quando ho riflettuto su questo, ho capito tutto. Ci insegnano ad amare il bianco ed odiare il nero. Il colore nero significa essere tagliato fuori, ostracizzato. Il nero era male. Pensiamo a blackmail. Hanno fatto l'angel cake bianco e il devil's food cake color cioccolato. Il brutto anatroccolo è nero. E poi c'è la magia nera... Quel che voglio dire è che nero è bello. Nel commercio il nero è meglio del rosso. Pensate al succo di mora: più nera è la mora, più dolce il succo. La terra grassa, fertile, è nera. Il nero non è male. I più grandi giocatori di baseball sono neri. I più grandi giocatori di football americano sono neri. I più grandi pugili sono neri.

24) Solo un uomo che sappia cosa vuol dire essere sconfitto può scendere fino al fondo della sua anima e venire su con quell'oncia di potenza necessaria per vincere quando il combattimento è pari.

25) Impossibile è solo una parola pronunciata da piccoli uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo. Impossibile non è un dato di fatto, è un'opinione. Impossibile non è una regola, è una sfida. Impossibile non è uguale per tutti. Impossibile non è per sempre.

26) Joe Frazier è troppo brutto per essere campione. Joe Frazier è troppo stupido per essere campione. Il campione dei massimi deve essere intelligente e grazioso come me!

27) Ciò che mi tiene in movimento sono i miei obiettivi.

28) Dovrebbero abolire la boxe perché un boxeur si fa male? Sarebbe una follia. C'è molta più gente che muore in bagno.

29) I campioni non si costruiscono in palestra. Si costruiscono dall'interno, partendo da qualcosa che hanno nel profondo: un desiderio, un sogno, una visione. Devono avere resistenza fino all'ultimo minuto, devono essere un po' più veloci, devono avere l'abilità e la volontà. Ma la volontà deve essere più forte dell'abilità.

30) L'islam non è odio: Dio non sta con gli assassini.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".