Si scrive Apparte o A parte?


Nel caso in cui dovesse venirvi il dubbio su quale sia la forma corretta fra "a parte"e "apparte"vi basterà pensare al vecchio programma televisivo Scherzi a parte. Beh, una volta ogni tanto, seppure indirettamente, la televisione sa essere utile anche per sciogliere dubbi di questo tipo.
Diciamo sin da subito che è sbagliato scrivere "apparte", anche se il GRADIT (Grande Dizionario Italiano dell'Uso), tiene in considerazione la forma univerbata come variante letteraria. La sua inclusione è dovuta al fenomeno del raddoppiamento fonosintattico (la fonetica è la scienza che studia i suoni), ovvero il rafforzamento subito nella pronuncia della consonante iniziale di una parola collegata alla precedente, come se la consonante p fosse doppia (apparte).

La forma corretta è invece "A parte", la cui locuzione è composta da due singole parole (a + parte) e per questo si scrivono separate.

ESEMPIO:
- A parte gli scherzi, è vero o non è vero ciò che si dice in giro?
- A parte tutto, è stata una piacevole serata!


Quindi la locuzione "A parte" si scrive separata, perché non ha subito il raddoppiamento fonosintattico, come invece avviene per "a posto".



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".