Riassunto: Basket o Pallacanestro


Il basket o pallacanestro è uno sport che è stato inventato nel 1891 da James Naismith, professore di educazione fisica canadese, su richiesta del direttore del college YMCA di Springfield, negli Stati Uniti, per tenere allenati durante la stagione invernale i giocatori di baseball e football attraverso un gioco alternativo alla solita ginnastica. Il direttore Luther Guilk, durante un consiglio dei professori, manifestò i suoi dubbi circa la presa motivazionale che le lezioni di ginnastica avevano sugli allievi. Riteneva che si dovesse trovare qualcosa di nuovo, di più interessante e coinvolgente; così il pastore luterano James Naismith condivise le perplessità del suo direttore e si offrì di provare a cercare una soluzione. Questi sviluppò molte idee e progetti, ma tutti finivano appallottolati nel cestino. Il gesto di lanciare la palla di carta nel cestino fece accendere la fortunata intuizione; così nacque al pallacanestro, che dopo cinque anni , diventò lo sport ufficiale dell’America. Poi, durante la prima e la seconda guerra mondiale, la pallacanestro si diffuse in ogni angolo della Terra.

Ancora oggi il basket è molto diffuso, negli Stati Uniti e nel Canada il loro campionato si chiama NBA. Negli Stati uniti è fra i quattro sport più visti insieme al football, l’hockey e il baseball.

Lo sport con più appassionati è il football, ma nel basket i giocatori sono più pagati anche perché il loro campionato dura 82 partite più i playoff e non dura tutto l’anno ma solo da novembre a maggio, come l’hockey, invece gli altri due sport durano da giugno fino ad ottobre.

Il basket non è famoso solo in America ma anche in Europa e negli altri continenti. In Europa gli stati più appassionati di basket sono quelli dell’ex unione sovietica, l'Italia ma anche Inghilterra, Spagna e Germania… ci sono giocatori e squadre molto forti ma non vengono seguiti a causa della popolarità che ha il calcio.

In America le regole sono scritte in base all'esigenza (soprattutto per motivi economici) di rendere lo sviluppo del gioco quanto più spettacolare possibile. Oltreoceano i giocatori guadagnano cifre stellari neanche lontanamente paragonabili al resto del mondo.

Regole principali:

Le regole di base di questo gioco sono:
-Le squadre sono composte da dieci-dodici giocatori, cinque in campo e il resto in panchina; si possono intercambiare. Le maglie devono essere numerate dal n. 4 in avanti.
-Lo scopo del gioco è fare entrare dall’alto la palla nel canestro della squadra avversaria.
-La partita si svolge in quattro tempi di 10 minuti effettivi ciascuno.
-L’incontro non può terminare in pareggio; se si verifica parità, sono giocati uno o più tempi supplementari di 5 minuti ciascuno fino a determinare la squadra vincente.
-Ogni canestro vale 2 punti se realizzato su azione di gioco, 1 su tiro libero e 3 se il tiro è effettuato all’esterno della linea appositamente tracciata a 6,25 m dal canestro.
-La squadra in possesso di palla deve tentare il tiro entro 30 secondi e deve superare la propria metà di campo entro 10 secondi.
-Non si possono compiere più di due appoggi consecutivi per terra senza palleggiare. Non si può sostare in area avversaria per più di 3 secondi.
La partita è diretta da due arbitri che comunicano con i giocatori e con il tavolo dei segnapunti e dei cronometristi attraverso un linguaggio ufficiale.

Ruoli:

I ruoli sono:
- Centro o Pivot: sono i giocatori che giocano vicino al canestro; in genere quelli molto alti; sono continuamente alla ricerca del possesso palla sotto canestro (rimbalzi)
- Ala: sono i giocatori che generalmente agiscono ai lati, fino alla linea di fondo. Ala piccola sono i giocatori molto dotati fisicamente in grado di marcare avversari piccoli e veloci, Ala grande sono i giocatori più alti ma meno forti fisicamente.
- Play maker: è il giocatore che fa girare la squadra; il costruttore del gioco.
- Guardia tiratrice: è il giocatore dotato di ottima mira, spesso i compagni fanno da blocco ai giocatori avversari per creargli lo spazio necessario per eseguire il tiro libero.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".