Schema Rivoluzione Industriale




La rivoluzione industriale (1770-1850) è stata un cambiamento profondo e potentissimo, resa possibile da una serie di fattori e condizioni. In questo periodo è diminuito il tasso di mortalità, è aumentato il numero di natalità e di conseguenza c'è stato un aumento demografico. Il tutto dovuto anche alle innovazioni agricole che hanno permetto di aumentare la superficie delle terre coltivabili, di adottare un moderno sistema di rotazione e di diffondere la pratica delle recinzioni (enclosures).

L'Inghilterra diventa il centro di un vasto sistema economico: commercio triangolare, esportazioni in America, importazione dei tessuti di cotone.

Nelle industrie tessili è avvenuto un aumento della produzione di tessuti di cotone dovuto alle diverse invenzioni nel corso degli anni come la spoletta volante.

L'invenzione più importante della rivoluzione industriale è sicuramente la macchina a vapore (perfezionata da James Watt).



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".