Gioco Doctor Who su Google Doodle per i 50 anni della serie TV


Il 22 novembre 2013 per celebrare i cinquant'anni della storica serie TV della BBC, il Doctor Who, quelli di Google hanno personalizzato l'homepage del motore di ricerca più famoso con un Doodle interattivo, il più grande che sia stato fatto sino ad oggi. Non era possibile giocarci in Italia bensì solo attraverso i motori di ricerca stranieri come google.es o google.fr, adesso che le homepage sono cambiate e ritornate come lo erano in precedenza per poterci giocare si deve andare nell'apposita pagina Doodle riservata al Doctor Who e cliccare sul simbolo play posizionato in sostituzione della seconda lettera O del logo Google.

il gioco di doctor who su google doodle

Il Doctor Who è la serie televisiva più longeva che parla di un Signore del Tempo (in inglese Time Lord) che si fa chiamare Il Dottore, un alieno viaggiatore dalle buone intenzioni che affronta i nemici e salva intere popolazioni. Dal 2005 è riapparsa nuovamente sugli schermi televisivi su Rai4 con nuove puntate ricche di fantascienza.

Il gioco che è stato realizzato per questa serie TV è tipicamente platform con una grafica a 8 bit, dovete infatti controllare gli spostamenti del dottore facendo click con il mouse sulle piattaforme, stessa cosa per azionare le leve per creare dei passaggi e per ritornare nella sua macchina del tempo (Tardis), il tutto per recuperare le lettere di Google presenti una per ogni livello (in totale ci sono sei livelli) che sono state rubate da dei robot (i Dalek) che dovete evitare perché saranno i vostri più acerrimi nemici. Dopo aver raccolto le lettere, per poter passare al livello successivo dovete nuovamente evitare i Dalek e fare click su quella che sembra una cabina telefonica di colore blu per viaggiare in un altro luogo.

GUARDA ANCHE: Migliori loghi di Google con giochi e animazioni



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".