Si scrive Di, Dì o Di' ?
     


Si scrive Di, Dì o Di' ?


La lingua italiana risulta difficile per gli stranieri anche perché vi sono diversi casi di omonimia, ad esempio "DI" è corretto in tutte è tre le forme (Di, o Di'), ovvero con e senza accento e apostrofo. Tuttavia ciascuna grafia ha un suo significato e bisogna fare attenzione al loro uso.

La sera del dì di festa


Di

Di, senza accento e senza apostrofo, è una preposizione semplice.

- Questo diario è di Luca.
- L'auto di mio papà fa uno strano rumore.



, con accento, è il sostantivo maschile derivato dal latino diem, giorno. Questa forma, ormai di uso molto raro, veniva utilizzata in ambito letterario e poetico, mentre oggi viene usata solo per formule di saluto e ricette mediche.

- Buon dì, ti senti meglio oggi?
- Bisogna prendere un cucchiaino di questo sciroppo tre volte al dì.



Di'

Di', con apostrofo, è la seconda persona dell’imperativo del verbo dire. 

- Dai, di' qualcosa!
- Di' alla mamma che oggi ceno fuori!


LEGGI ANCHE: Differenza tra il Dì, il Giorno e la Giornata



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".