Frasi con i nomi alterati
     


Frasi con i nomi alterati


I nomi alterati aggiungono una caratteristica particolare (piccolo, grande, bello, brutto) ai nomi primitivi per mezzo di un suffisso. A seconda dei casi è possibile ottenere da un nome primitivo quattro tipi di alterazioni: accrescitivo, diminutivo, vezzeggiativo e dispregiativo.

L'alterazione è determinata dall'atteggiamento di chi parla; essa riguarda le dimensioni di qualcosa (diminutivo, accrescitivo) oppure il giudizio affettivo che se ne dà (vezzeggiativo, dispregiativo).

Tutti i nomi alterati di gatto


Diminutivo

Indicano che una personale, un animale, una cosa sono più piccoli del normale.
Suffisso-ino/a, -ello/a, -etto/a, -icello/a, -icciolo/a, -olino/a.
  1. La mortadella è il salume che preferisco nel panino.
  2. Mi dà un fastidio quando Giacomo chiama sua moglie stellina.
  3. Non mi piace frugare nella tua borsetta, anche se tu mi hai dato il permesso!
  4. Il professore dava sempre uno schiaffetto agli alunni più indisciplinati.
  5. Il cagnolino era la mascotte della nostra squadra di calcio.
  6. Domani dovrò andare dal dentista insieme alla mia cuginetta.
  7. Mi potresti portare una bottiglietta d'acqua?
  8. Laggiù era attraccata una barchetta.
  9. Quando faccio i compiti mi chiudo nella mia cameretta.
  10. Cenerentola perse la scarpetta.



Vezzeggiativo

Indicano che una personale, un animale, una cosa sono
Suffisso-uccio/a, -uzzo/a, -olo/a, -otto/a, -acchiotto/a.
  1. Il cucciolotto sta giocando con la palla.
  2. La nostra vicina di casa ha soccorso un lupacchiotto ferito.
  3. Per proseguire lungo il sentiero abbiamo dovuto superare un fiumiciattolo.
  4. Incantevole stare al calduccio quando fuori è gelido.
  5. È questo il lettuccio che pensavate di comprare?
  6. Ti vedo un po' deboluccio.
  7. Tesoruccio, stamattina la colazione te la prepari da sola.
  8. Il tettuccio apribile era una vera chicca in quell'automobile.
  9. Gli incassi sono scarsi, siamo messi proprio maluccio!
  10. Aveva una casuccia in campagna.



Accrescitivo

Indicano che una personale, un animale, una cosa sono
Suffisso-one/a, -accione/a, -acchione/a.
  1. Il nostro allenatore è un omaccione dal cuore tenero.
  2. Per festeggiare la laurea della mia sorellona stiamo organizzando una festa a sorpresa.
  3. Sei un testone, perché non mi ascolti mentre parlo?
  4. Quell'omone che è appena passato è mio fratello.
  5. Nella mia casona ci sono molti armadi.
  6. Quello era il mio orsacchiotto preferito da bambino.
  7. Hai un febbrone da cavallo: mettiti subito a letto!
  8. Quella donnona è alta quasi due metri.
  9. Ci siederemo tutti attorno a questo tavolone.
  10. Cosa ci sarà dentro questa scatolona?



Dispregiativo o peggiorativo

Indicano che una personale, un animale, una cosa suscitano antipatia, disprezzo, avversione per qualche loro caratteristica fisica o morale negativa.
Suffisso: -accio/a, -azzo/a, -astro/a, -aglia, -ucolo/a, -uncolo/a, -onzolo/a, -iciattolo/a, -uzzo/a.
  1. Ieri è stata una giornataccia, non è andato bene nulla.
  2. Il votaccio che hai preso in matematica ti rovinerà la media.
  3. Quel ragazzaccio si meriterebbe una punizione.
  4. Una vespaccia le ha punto la mano.
  5. Ho fatto una faticaccia per leggere quel gigantesco libro.
  6. Quel luogo non mi piaceva, c'era certa gentaglia.
  7. C'è brutto tempo, tira un ventaccio.
  8. La commedia non mi è piaciuta perché recitava un attoraccio.
  9. Smettila di cantare questa canzonaccia!
  10. Chiudi quella boccaccia!



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".