Differenza tra cellula animale e cellula vegetale
     


Differenza tra cellula animale e cellula vegetale


La cellula è l'unità elementare di ogni essere vivente e presenta tutte le caratteristiche della vita. Negli organismi unicellulari essa ha vita autonoma, mentre negli organismi pluricellulari dipende da tutte le altre cellule che formano l'organismo.



Anche se fra le cellule animali e vegetali vi è qualche diversità, tuttavia in entrambi i tipi di cellule eucariotiche (cioè con un involucro nucleare) possiamo individuare tre costituenti fondamentali: la membrana plasmatica o cellulare, il citoplasma e il nucleo.

Esaminiamo singolarmente queste tre componenti:

1) la MEMBRANA CELLULARE è il sottile rivestimento che avvolge la cellula e regola i rapporti fra la cellula e l'ambiente esterno. Seleziona le sostanze nutritive che devono entrare nella cellula e permettendo a quelle di rifiuto di uscire.


2) il CITOPLASMA è la massa cellulare interna di forma racchiusa nella membrana. È di consistenza vischiosa ed è costituita prevalentemente di acqua, sali minerali e sostanze organiche. In esso si trovano gli organuli adibiti alle varie funzioni vitali della cellula: i mitocondri, i ribosomi, i vacuoli, i lisosomi, il reticolo endoplasmatico, l'apparato del Golgi e i centrioli.

- mitocondri = sono organuli a forma di salsicciotti al cui interno avvengono le reazioni chimiche della respirazione cellulare. Si trovano in tutte le cellule eucariotiche.

- ribosomi = sono organuli a forma di due mezze sfere che hanno il compito di costruire le proteine, sostanze fondamentali per la sopravvivenza della cellula.

- vacuoli = sono organuli simili a piccole vescichette rotonde al cui interno si trovano acqua, sostanze nutritive di riserva e sostanze di rifiuto destinate a essere espulse dalla cellula.

- lisosomi = sono vescichette sferiche il cui compito è quello di distruggere gli eventuali corpi estranei penetrati  nella cellula stessa. Alla loro morte, le cellule vengono "smontate" dai lisosomi per essere riutilizzate in altra maniera.

- reticolo endoplasmatico = è una fitta rete di canali e vescichette comunicanti tra loro attraverso cui le sostanze vengono trasportate da un punto all'altro della cellula.

- apparato del Golgi = è un insieme di membrane, vesciche e vacuoli che permette di trasportare all'esterno della cellula le sostanze necessarie al resto dell'organismo.

- centrioli = sono piccoli


3) il NUCLEO è la parte centrale e più importante della cellula e ne rappresenta il cervello in quanto ne dirige tutte le attività e provvede alla sua riproduzione. In esso distinguiamo: la membrana nucleare, i nucleoli e la cromatina.

- membrana nucleare = è un rivestimento che circonda e racchiude il nucleo. Presenta numerose aperture attraverso le quali le sostanze passano dal nucleo nel citoplasma.

- nucleoli = sono uno o più corpi sferici in cui avvengono alcune importanti reazioni chimiche.

- cromatina = è un piccolo ammasso di granuli e filamenti. Al momento della riproduzione, questa sostanza origina organuli a forma di bastoncini, i cromosomi, che hanno il compito di trasmettere i caratteri ereditari.



Differenze tra le due cellule

La cellula vegetale si differenzia da quella animale per alcune caratteristiche:

- La cellula vegetale ha dimensioni nettamente maggiori rispetto a quella animale, può arrivare ad essere cinque volte più grande.

- La cellula vegetale ha una parete cellulare rigida, formata da cellulosa, che si trova attorno alla membrana plasmatica e serve come protezione e sostegno. Quella animale ne è sprovvista.

- Nella cellula vegetale è presente un vacuolo molto grande, una sorta di sacchetto o vescica che contiene ioni, acidi organici, zuccheri, proteine e acqua, che può occupare fino al 90% il volume cellulare. Serve a consentire la crescita e il funzionamento della cellula e ad immagazzinare le sostanze chimiche necessarie per la sopravvivenza.

- Nel citoplasma della cellula vegetale, oltre agli organuli elencati per le cellule animali, sono presenti i plastidi, quelli più noti sono chiamati cloroplasti. Essi sono corpiccioli di forma e numero variabile, che svolgono un compito fondamentale: essi contengono infatti una sostanza verde chiamata clorofilla, per effetto del quale esse trasformano, in presenza della luce solare, l'anidride carbonica e l'acqua in composti organici liberando ossigeno (fotosintesi clorofilliana).

- Nel citoplasma della cellula vegetale non sono presenti i centrioli, piccoli organuli di forma cilindrica che hanno un'importante funzione nella riproduzione cellulare.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".