Signori si nasce, non si diventa
     


Signori si nasce, non si diventa


Signori si nasce, non si diventa è un detto italiano abbastanza diffuso anche al giorno d'oggi. Deve la sua notorietà al film Signori si nasce (1960) interpretato da Totò che in una storica frase diceva: "Lo sa cos'è questo circolo, lo vuol sapere cos'è?! Ebbene glielo dico: è un letamaio, sì un letamaio! Insisto! E non gliel'ho detto prima lo sa perché? Perché sono un signore e signori si nasce; e io lo nacqui, modestamente!".

Nella lingua inglese si dice "Gentlemen are born, not made".



Significato

"Signori" va inteso nel senso di essere nobili d'animo, persone che si sanno comportare in società, che sanno stare al mondo, buoni cristiani, insomma... Sta a significare che i sani principi e le buone maniere non possono essere imparati nel tempo, ma che sono una caratteristica che bisogna avere dentro di noi sin dalla nascita.

Molti associano la signorilità alla ricchezza, ma non è affatto così e lo mette in chiaro anche un altro proverbio:
Il denaro fa l'uomo ricco! L'educazione lo fa signore.



Uso

Questo detto viene utilizzato per complimentarsi con qualcuno che ha compiuto un bel gesto nonostante nessuno glielo abbia chiesto. Ad esempio il bambino in foto sta alzando la cerniera della giacchetta di quella che potrebbe essere la propria sorellina, che probabilmente da sola non sarebbe riuscita. Chiunque rimarrebbe stupito da tanta signorilità.
Un altro uso, meno apprezzato, è quello di vantarsi del proprio stile da gentiluomo.


ESEMPIO:

- Sapeva che non ce l'avrebbe fatta da sola, così è corso in suo aiuto. Signori si nasce, non si diventa.

- Nonostante abbia fatto fortuna è sempre rimasta la persona umile e disponibile di un tempo. È proprio vero, signori si nasce non si diventa.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".