Riassunto: Asia occidentale
     


Riassunto: Asia occidentale


L'Asia occidentale è una regione dell'Asia. Confina ad ovest con il Mar Mediterraneo e il Mar Rosso, a sud con l'Oceano Indiano, ad est con le catene montuose del Belucistan e dell'Hindukush e a nord con il Mar Nero e la catena del Caucaso. La regione confina con la Russia, il Turkmenistan, l'Afghanistan, il Pakistan e l'Egitto.



Essa include 18 Stati:
  1. Arabia Saudita
  2. Armenia 
  3. Azerbaigian 
  4. Bahrein 
  5. Cipro 
  6. Emirati Arabi Uniti
  7. Georgia 
  8. Giordania 
  9. Iraq 
  10. Iran 
  11. Israele 
  12. Kuwait 
  13. Libano 
  14. Oman 
  15. Qatar 
  16. Siria 
  17. Turchia 
  18. Yemen 


Territorio

Clima
Tutta la regione può essere suddivisa in tre grandi ambienti climatici:
Il più diffuso è quella desertico che domina la penisola arabica.
Il secondo tipo di ambiente è quello della steppa, caratteristico degli altipiani.
Il terzo è quello mediterraneo, caratteristico delle zone costiere.


Monti
Nell'Asia occidentale ci sono:
- catene montuose elevate (es. Caucaso)
- altopiano dell'Iran a nord-est;
- pianure fertili (es. Mesopotamia, dal greco antico mesos (mezzo) e potamos (fiume), circondata da due importanti fiumi)
- deserti (in Arabia Saudita)


Fiumi e laghi
È una regione arida: è circondata da due importanti fiumi che sono il Tigre e l'Eufrate, meno famoso ma ugualmente importante per la popolazione è il fiume Giordano che serve a fornire acqua a paesi come Israele, Siria e Giordania.
In questa zona vi sono anche alcuni laghi salati come il Mar Morto (in Israele, le sue acque sono talmente salate che sono impossibili da bere).



Popolazione

In questa fascia di sono tre etnie dominanti: quella dei semiti, quella degli anatolici e quella dei Turchi.
La densità della popolazione è modesta ma la distribuzione sul territorio non è omogenea, perché è distribuita principalmente lungo le coste del Mediterraneo, in Mesopotamia e nelle grande città, mentre l’area desertica è completamente disabitata.

In questa regione non mancano tensioni politiche e militari, in particolare in Israele è l’unico paese non islamico presente nell'area che rappresenta il punto nodale nei rapporti tra il mondo arabo e gli interessi delle potenze mondiali.


Religione
È in quest’area che si sono sviluppate le tre grandi religioni che ancora oggi dominano la cultura del mondo mediterraneo: l’ebraismo, l’islamismo e il cristianesimo. Tra queste è stata la religione islamica a prevalere a partire dal VII secolo d.C..
Per circa 1500 anni l’Arabia ha vissuto in una condizione di unità confessionale e la religione ha fortemente inciso sui modi di vita, sulle relazione e i rapporti tra i singoli stati.

Lingua
La lingua araba è la più diffusa. Esistono importanti minoranze etniche (Armeni e Curdi).



Economia

Economicamente il Medio Oriente è importante grazie alla presenza delle riserve petrolifere. Le industrie sono in genere legate all’estrazione e alla raffinazione del petrolio. Fino a quando non si è scoperto che esistono giacimenti di petrolio, l’economia dell’Asia occidentale era basata sull’agricoltura e in gran parte sull’allevamento (lana, produzione di tappeti e tessuti pregiati).
Il settore primario è poco produttivo: le zone coltivabili sono poche e si concentrano sulle coste o nelle pianure. Cresce il turismo, anche quello religioso, con i pellegrinaggi alle città sante (Gerusalemme, La Mecca…)



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".