Frasi sui Re Magi
     


Frasi sui Re Magi


Nella tradizione cristiana i Re Magi sono astrologi, probabilmente sacerdoti zoroastriani, che secondo il Vangelo di Matteo, ovvero l'unica fonte cristiana canonica a descrivere l'episodio, giunsero da Oriente a Gerusalemme per adorare il bambino Gesù, il re dei Giudei che era nato. Secondo il racconto evangelico, quando i Magi arrivarono a Gerusalemme, andarono a fare visita a Erode, il re della Giudea romana, per domandargli dove fosse 'il re che era nato', in quanto avevano 'visto sorgere la sua stella'. Colto impreparato, Erode, perché non a conoscenza della profezia dell'Antico Testamento, chiese informazioni agli scribi, e questi gli fecero sapere che il Messia sarebbe nato a Betlemme. Erode inviò i magi in quel luogo esortandoli a trovare il bambino e riferire i dettagli del luogo dove trovarlo, 'affinché anche lui potesse adorarlo'. Guidati dalla stella, essi arrivarono a Betlemme e giunsero presso il luogo dove era nato Gesù, prostrandosi in adorazione e offrendogli in dono oro, incenso e mirra. Quando i magi vennero avvertiti in sogno di non ritornare da Erode, fecero ritorno alla loro patria per un'altra strada. Questo fece andare su tutte le furie Erode che mandò ad uccidere tutti i bambini di Betlemme di età inferiore ai due anni, dando luogo alla Strage degli Innocenti. Giuseppe venne avvertito in sogno dell'imminente pericolo fuggì in Egitto con la sua famiglia.

In questa pagina trovate una raccolta di frasi, aforismi, citazioni e battute divertenti sui Re Magi, ovvero su Gaspare, Melchiorre e Baldassarre.


1) Erano persone certe che nella creazione esiste quella che potremmo definire la “firma” di Dio, una firma che l’uomo può e deve tentare di scoprire e decifrare. (Papa Benedetto XVI)

2)
I tre santi Re Magi d’Oriente
chiedevano fermandosi in ogni città:
“O donne, o fanciulle, sapreste dirci
la strada per Betlemme dove va?”
Né giovani né vecchi lo sapevano
e essi riprendevano il tragitto,
ma una cometa dalla chioma d’oro
or li guidava come una lanterna.
La stella sulla capanna di Giuseppe
alfine si fermò e i santi tre re Magi
alla soglia si poterono affacciar;
muggiva il bue, piangeva il bambinello,
e i Re Magi cominciarono a cantar.
(Heinrich Heine)

3)
Persero un giorno la stella.
Com’è possibile perdere la stella?
Per averla fissata troppo a lungo…
I due re bianchi,
ch’erano due sapienti di Caldea,
col bastone tracciarono sul suolo grandi cerchi.
Si misero a far calcoli, si grattarono il mento…
Ma la stella era scomparsa
come scompare un’idea,
e quegli uomini, l’anima dei quali
aveva sete di essere guidata,
piansero drizzando le tende di cotone.
Ma il povero re nero, disprezzato dagli altri,
disse a se stesso: “Pensiamo alla sete
che non è la nostra.
Occorre dar da bere, lo stesso, agli animali”.
E mentre reggeva il suo secchio,
nello spicchio di cielo
in cui si abbeveravano i cammelli
egli scorse la stella d’oro che danzava silente.
(Edmond Rostand)

4)
Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano: «Dov’è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo». All’udire queste parole, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i sommi sacerdoti e gli scribi del popolo, s’informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Messia. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero il più piccolo capoluogo di Giuda: da te uscirà infatti un capo che pascerà il mio popolo, Israele».
Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme esortandoli: «Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».
Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti poi in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.
(Vangelo di Matteo 2,1-12)

5)
I Magi seguono fedelmente quella luce che li pervade interiormente, e incontrano il Signore. In questo percorso dei Magi d’Oriente è simboleggiato il destino di ogni uomo: la nostra vita è un camminare, illuminati dalle luci che rischiarano la strada, per trovare la pienezza della verità e dell’amore, che noi cristiani riconosciamo in Gesù, Luce del mondo.
(Papa Francesco)

6)
Natale. Guardo il presepe scolpito,
dove sono i pastori appena giunti
alla povera stalla di Betlemme.
Anche i Re Magi nelle lunghe vesti
salutano il potente Re del mondo.
Pace nella finzione e nel silenzio
delle figure di legno: ecco i vecchi
del villaggio e la stella che risplende,
e l’asinello di colore azzurro.
Pace nel cuore di Cristo in eterno;
ma non v’è pace nel cuore dell’uomo.
Anche con Cristo e sono venti secoli
il fratello si scaglia sul fratello.
Ma c’è chi ascolta il pianto del bambino
che morirà poi in croce fra due ladri?
(Salvatore Quasimodo)


7)
“Non ho come i Magi
che sono ritratti nelle immagini
dell’oro da donarti.”
“Dammi la tua povertà.”
“Non ho nemmeno, Signore,
la mirra dal buon profumo
e neppure l’incenso in tuo onore.”
“Figlio mio. dammi il tuo cuore.”
(Francis Jammes)

8)
Una luce vermiglia
risplende ne la pia notte
e si spande via
per miglia e miglia.
“O nova meraviglia!
O fiore di Maria!”.
Passa la melodia
e la terra s’ingiglia.
Cantano, tra il fischiare del vento
per le forre,
i biondi angeli in coro:
ed ecco Baldassarre
e Gaspare e Melchiorre
con mirra, incenso e oro.
(Gabriele D’Annunzio)

9)
È brutto ricevere regali non graditi. Pensa al sorriso di circostanza quando Maria, scartando i regali dei Re Magi, capì che era mirra.
(dlavolo, Twitter)

10) Cosa ci insegna l'epifania? Che qualsiasi regalo che non sia oro ti farà ricordare sempre come un porraccio. Tipo i due Re Magi. (Ri_Ghetto, Twitter)

11) In realtà i Re Magi erano nei paraggi dal 25, solo che il 6 trovavano i regali a metà prezzo. (ItsCetty, Twitter)

12) Intanto i Re Magi entrano a Betlemme e Melchiorre bestemmia davanti a una vetrina perchè vede la Mirra in saldo a 19,99 denari. (Zziagenio78, Twitter)

13) Volevo dire ai Re Magi che sono ancora in tempo per fermarsi all'Autogrill e cambiare la mirra con una scatola di Lindor. (darioloc81, Twitter)

14) In questo momento i Re Magi stanno litigando tra loro. Gesù è nato e loro arriveranno il 6 gennaio. Mai più Trenitalia. (DIavolo, Twitter)

15) Con quello che costano i giocattoli, ai Re Magi in fondo è convenuto regalare l'oro. (diegoilmaestro, Twitter)

16) Appena ho messo nel presepe la statuina del Re Magio nero, i pastori hanno cominciato a gridare «I RE MAGI AIUTIAMOLI A CASA LORO!». (diegoilmaestro, Twitter)

17) Me li immagino i Re Magi:"CAVOLO C'È GIÀ LA PUBBLICITÀ DELLA BAULI, SIAMO IN RITARDO". (Zziagenio78, Twitter)

18) I Re Magi dovevano arrivare il 25 dicembre, ma giunsero il 6 Gennaio. I cammelli furono i primi a scusarsi per il disagio. (DIavolo, Twitter)

19) Se dopo tanti anni i Re Magi per arrivare puntuali usano ancora i cammelli e non Trenitalia un motivo ci sarà. (RubinoMauro, Twitter)

20) Comunque i Re Magi hanno preso un pò troppo alla lettera questa cosa che conta il pensiero. (Terza_Nota, Twitter)

21) Dei tre Re Magi, Gaspare è il migliore. Ha una mirra infallibile. (AlexSetolosi, Twitter)

22) La storia dei Re Magi ci insegna che due regali di Natale su tre fanno cagare. (DIavolo, Twitter)

23)
Anno 0 - Maria riceve i doni dai Re Magi;
Anno 1 - Giuseppe riceve da Maria incenso e mirra.
Furono i primi regali riciclati della storia.
(DIavolo, Twitter)

24) Niente, sono andato a controllare sulla Bibbia, Maria a sti poveri Re Magi manco un limoncello offrì. (RubinoMauro, Twitter)

25) Si però Maria tre o quattro bomboniere fatte all'uncinetto li poteva pure preparare. Che figura coi Re Magi. (Ty_il_nano, Twitter)

26)
come faccio a sapere che i Re Magi erano 4 e l'ultimo portava in dono Oppio?
... solo 3 tossici inseguirebbero una stella fino a una stalla
(140caratteracci, Twitter)

27) È brutto ricevere regali non graditi. Pensa al sorriso di circostanza quando Maria, scartando i regali dei Re Magi, capì che era mirra. (DIavolo, Twitter)

28)
Cosa ci insegnano i Re Magi?
Che se devi fare un regalo di Natale è meglio che ti organizzi prima, altrimenti fai una figura di merda.
(DIavolo, Twitter)

29) Nel presepe di Dio, i Re Magi fanno le faccine matte al piccolo Gesù, che guarda in alto e dice "Padre mio, perché mi hai abbandonato?". (Iddio, Twitter)

30) Dalla lettera di San Paolo Apostolo ai Re Magi “Le portate voi le lenticchie?” (RaF9791, Twitter)

31) Nel presepe di Dio, Giuseppe si incazza quando i Re Magi gli fanno notare che Gesù non gli somiglia affatto. (Iddio, Twitter)

32) Il presepe oggi sarebbe più credibile se al posto dell'oro, incenso e mirra, i re Magi portassero: iPhone, caricabatterie e giga illimitati. (Masse78, Twitter)

33) Il cammello dei Re Magi andava a tutta mirra. (Iddio, Twitter)

34) C’è crisi: quest’anno Giuseppe e Maria aspetteranno i Re Magi, metteranno da parte incenso e mirra e correranno al più vicino Compro Oro. (DIavolo, Twitter)

35) Comunque i re Magi avevano proprio un cattivo gusto. Cioè, devi fare regali a un bambino, non a uno sceicco: prendigli una macchinina. (Iddio, Twitter)

36) Tutto era andato bene, si era deciso di non spendere più di 20€ per il regalo, i Re Magi si erano accordati. Qualcuno voleva fare il figo però. (DIavolo, Twitter)

37)
Maria non riusciva a capire a cosa servisse la mirra.
Alla fine l'ha messa nel ripieno dell'arrosto di Natale.
(Iddio, Twitter)



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".