Differenza tra insicurezza e timidezza


Timidezza e insicurezza sono due facce della stessa medaglia.
Chi è timido è anche insicuro, ma chi è insicuro non è necessariamente timido. Timidezza e insicurezza possono rovinare i rapporti umani: si ha paura di comunicare o di prendere parte a una conversazione, si è impacciati nel rispondere e talvolta anche nei movimenti, in campo affettivo non si ha il coraggio di mostrare i propri sentimenti verso una persona che ci piace. Molti vorrebbero eliminare questi due "pesi", ma quando non sono influenzati da fattori esterni e, quindi, dipendono esclusivamente dalla nostra personalità, diventa difficile o addirittura impossibile liberarsene. In questi casi si può provare a prenderne il controllo facendosi aiutare da qualcuno, per poi sfruttarli a proprio favore, magari facendo un po' di autoironia.

Qui di seguito trovate le rispettive definizioni e differenze.


La timidezza

La timidezza è il senso per lo più abituale di disagio provocato da timore o pudore o soggezione, che si traduce in un comportamento esitante e impacciato o, talvolta, anche scontroso.

Le persone timide tendono ad arrossire, a sudare copiosamente, a balbettare rendendosi ridicole dinnanzi agli altri. Il timido ha una continua paura di fare delle figuracce, si tiene dentro di sé quello che vorrebbe fare o dire evitando di esporsi al pubblico. Quando la timidezza è troppo forte, si resta sempre chiusi e bloccati in se stessi, anche verso gente che si conosce da molto tempo. Questo impedisce di vivere dei rapporti umani soddisfacenti, infatti nei casi estremi può compromettere il proseguimento degli studi, indurre ad abbandonare il proprio lavoro e portare alla depressione.



L'insicurezza

L'insicurezza è l'abituale mancanza di fiducia in se stessi, nelle proprie capacità, che si traduce in un'evidente irresolutezza di atteggiamenti o comportamenti.

Le persone insicure possono anche essere estroverse, ad esempio quelle che non si fanno problemi a esporre la propria idea pur non essendo convinti che questa sia giusta o sbagliata. Sono soliti chiedere il parere agli altri e, possono cambiare opinione da un momento all'altro.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".