Mappa concettuale: Monet - Lo stagno delle ninfee



Lo stagno delle ninfee è un dipinto appartenente all'impressionismo di Claude Monet (1899), si trova a Londra nel National Gallery. Ritrae l'acqua, il ponte giapponese, le ninfee e le piante. È ispirato al laghetto della sua casa di Giverny e testimonia lo studio sulla mobilità e il colore dell'acqua. La sensazioni è di placida frescura e l'atmosfera è da fiaba.

Stesura del colore: le campiture sono larghe e veloci, con l'uso di picchiettature e pennellate che i nostri occhi interpretano come acqua, luce e fiori. Sono usati i colori complementari.

Tecnica utilizzata: molte gradazioni di colore dal verde e azzurro al rosa delle ninfee. La luce è verdastra filtrata dai salici.

Rappresentazione dello spazio: è definita la struttura del ponte ma senza disegno costruttivo.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".