Mappa concettuale: Eduard Manet



Eduard Manet (Parigi 1832-1883), amico di Degas, non abbandona l'atelier, ma dal 1869 dipinge anche all'aria paerta. Diventa famoso ma viene rifiutato dalle giurie accademiche. Nel 1878 non partecipa alla 1° esposizione impressionista, ma è visibile il suo influsso. Soffre di depressione e dal 1878 è paralizzato per la sifilide, quando muore non lascia una scuola ma apre la via alla pittura contemporanea. È l'ispiratore dell'impressionismo e pittore di sensazioni, e ne suggerisce i temi: nature morte, natura, soggetti spontanei. Prende spunto dai classici del rinascimento (Tiziano, Raimondi, Raffaello) dipingendo) personaggi comuni e riconoscibili, provocando disturbo e repulsione nel pubblico e nella critica.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".