Mappa concettuale: Gustave Courbet e il Realismo



Il realismo nasce in un epoca di rivoluzioni (1848) contro il ripristino dell'impero. Ritrae il vero e il quotidiano e rifiuta il romanticismo neoclassico. Courbet è il capostipite del realismo pittorico francese. È contro l'arte accademica, espressione della cultura borghese. I temi delle sue opere abbandonano lo storicismo a favore della vita quotidiana, fotografata con il distacco impersonale di un osservatore oggettivo.

Ne Gli spaccapietre (olio su tela del 1849) sono rappresentati i minimi particolari della realtà, ma mai in modo pietistico: toppe, strappi, buchi del vestito, la pentola, il pane, la natura è tratteggiata in modo essenziale, le campiture di colore sono rapide e a macchie.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".