Mappa concettuale: Nuovo assetto europeo post 1° Guerra mondiale



Il tentativo di applicare il principio di nazionalità (= senso di appartenenza ad una nazione) produsse esiti infelici come in Cecoslovacchia e Jugoslavia.

L'umiliazione della Germanua considerata responsabile della guerra, con il trattato di Versailles (1919), secondo cui doveva risarcire tutti i danni, consegnare la flotta agli alleati e ridurre l'esercito, cedere l'Alsazia-Lorena alla Francia e il corridoio di Danzica alla Polonia, accettare l'occupazione militare delle miniere della Ruhr, firmare di essere colpevole, essere esclusa dalla società delle nazioni (che nasce per volere di Wilson ma della quale gli Stati Uniti non fanno parte).

Smembramento dell'impero asburgico.

Spartizione delle colonie tedesche e di parte dell'impero ottomano.

Cordone sanitario di stati anti-comunisti attorno alla Russia.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".