Mappa concettuale: Colonialismo fascista



Il colonialismo si divide in 2 fasi: consolidare le colonie ereditate dall'Italia liberale (Libia, Somialia ed Eritrea) e conquista di huovi territori per essere una grande potenza, pretesto per risolvere la disoccupazione.

Nel 1935-1936 Mussolini attacca e conquista l'Etiopia con gas asfissianti e bombardamenti. La Società delle Nazioni condanna l'Italia e impone sanzioni economiche (cioè il blocco di alcune esportazioni) però mai applicate con rigore, che Mussolini sfrutta per rendere ostili agli italiani le altre nazioni spingendoli all'autarchia, cioè rinuncia ai beni di consumo stranieri. Per ciò l'Italia viene isolata dalle democrazie occidentali.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".