Mappa concettuale: Carso - Caporetto - Piave



Sul fronte italiano, dal monte Pasubio al fiume Isonzo, al comando del generale Cadorna  avvengono 4 disfatte italiane con migliaia di morti sul Carso e Isonzo e la ritirata di Caporetto. Si combatte in trincee di montagna, combattono tutti gli uomini e le donne lavorano nelle industrie

Ci sono molti ammutinamenti e diserzioni, le ribellioni sono represse, il generale Cadorna viene sostituito dal maresciallo Armando Diaz.
Sul Piave con la vittoria di Vittorio Veneto avviene la conquista di Trento e Trieste.
La guerra finisce con l'armistizio di Villa Giusti il 4 novembre 1918.




Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".