Mappa concettuale: Italo Svevo - La vita



Italo Svevo (1861-1928) pseudonimo di Ettore Schmitz, nasce a Trieste (sotto impero austro-ungarico) da famiglia ebraica borghese. Studia letteratura tedesca, legge la letteratura francese e le teorie di Darwin convincendosi che l'uomo è molto condizionato dalla società. Nel 1892 pubblica senza successo l'autobiografia "Una vita".

A causa del fallimento della ditta del padre, lavora in banca (come impiegato). Nel 1896 sposa Veneziani (migliora la sua condizione economica) e diventa dirigente dell'azienda del suocero ed entra a far parte della borghesia. Nel 1898 pubblica il romanzo Senilità.

Diviene amico di Joyce, scrittore irlandese, che apprezza il romanzo di Svevo e trova innovativo e importante La coscienza di Zeno, anche se sarà un fiasco.

Riceve lodi per "La coscienza di Zeno", anche dallo scrittore Eugenio Montale che lo farà conoscere. Muore nel 1928 in un incidente d'auto, mentre stava scrivendo un 4° romanzo. Sempre nel 1928 ci lascia un suo profilo autobiografico importante per lo studio di questo autore.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".