Tema sull'estate


Questo è un tema che descrive l'estate attraverso gli occhi di un adolescente, estate intesa come stagione e, quindi, non è esattamente il classico tema personale che gli insegnanti chiedono di fare ai propri studenti al termine delle vacanze estive. Tuttavia immagino che anche da questo sia possibile trarne qualche spunto...

Tema svolto:
L'estate è la stagione del gran caldo e delle vacanze, ha inizio il 20-21 giugno e termina il 22-23 settembre, in ogni caso ha una durata di 3 mesi come tutte le altre stagioni. L'eccessivo caldo porta, in vari Stati, alla sospensione delle attività scolastiche: tale periodo è noto come "vacanza"; ecco perché i giovani l'adorano, ma anche gli adulti che aspettano le ferie. L’estate è un po' il simbolo della vita da bambini, infatti dovunque la si passi, è il momento bello, quello libero, quello in cui anche mamme e papà sono disposti a ridiventare un po' piccoli e a chiudere un occhio su qualche regola di troppo.
Da adolescenti le cose non sono poi così diverse, ci si organizza per praticare un po' di sport come corsa a piedi, passeggiate in bicicletta, una partita di calcio; oppure per una giornata in mare fra amici o in montagna. Durante l'estate si fanno sempre nuove amicizie: gli amici degli amici o i loro parenti, sono spesso più simpatici degli amici stessi, perché si pensa che possano rovinare il divertimento ed invece si rivelano per quello che sono: dei tipi scatenati e pieni di creatività!
Infatti è anche la stagione adatta per fare cose "da bambini": sporcarsi, bagnarsi, mangiare fuori pasto, sudare giocando, sbucciarsi le ginocchia, mettersi i sandali di gomma anche per giocare a pallone. In alcuni condomini di città ci si ricorda addirittura che esiste un cortile, d’estate!
L'estate piace perché il tempo è sempre bello, bisogna solo stare attenti e non cuocersi sotto il sole. È raro che piova in questo periodo dell'anno, di sicuro non piove come in inverno o autunno e non ci si ammala come in primavera a causa dei continui sbalzi delle temperature; in ogni caso anche l'arrivo della pioggia è ben visto dopo tanto caldo, perché rinfresca la serata. Per noi giovani il problema dell'estate sono gli insetti, soprattutto le zanzare, che approfittano dei nostri corpi troppo scoperti per punzecchiarci quando meno ce lo aspettiamo, lasciandoci punture e bruciori decisamente fastidiosi.
Invece in senso più ampio vi sono altre problematiche riguardanti l'estate, a spaventare non sono tanto i picchi quanto la continuità delle elevate temperature, che causano un aumento della mortalità alle fasce più a rischio che sono gli Over 75; senza dimenticare il triste fenomeno degli incendi boschivi, per i suoi effetti rovinosi, rappresenta, uno dei problemi territoriali più gravi. I danni che provoca sono molteplici, alla distruzione delle biomasse seguono, ineluttabilmente, compromissioni idrogeologiche, alterazioni degli equilibri biologici, deturpazione del paesaggio.
Tra i pregi e i difetti, prevalgono senza alcun dubbio i primi. Tuttavia c'è una cosa a cui non riesco mai abituarmi in estate: la fine delle vacanze estive. Il mese di settembre che in teoria dovrebbe essere leggero perché, almeno nella prima parte era ancora vacanza, è come un macigno sullo stomaco perché tutto riprende da dove si era lasciato. Per affrontare il nuovo anno scolastico bisogna rimettere in moto il cervello, riprendere libri e zaini rimasti silenziosi a riposare per tutto questo tempo sotto uno strato di polvere e poi riorganizzare la giornata, per ridare allo studio quello spazio di tempo perduto durante il periodo estivo. L'estate non sembra mai essere lunga abbastanza, il dolce far nulla e il trascorrere le giornate spensieratamente fa sembrare che il tempo avanzi più velocemente, quasi non ci si accorge come questi giorni siano "volati". Ma nonostante ciò, il solo ricordare i momenti bellissimi passati insieme con la propria famiglia, con gli amici e, anche soli in tutta tranquillità rendono ogni estate speciale e indimenticabile.

LEGGI ANCHE: Le più belle frasi sull'estate



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".