Tema sulla notte


In una notte limpida contempla il cielo. Prova ad affacciarti dalla finestra e osserva la notte: quali sensazioni ti suggerisce? Quali e quante emozioni provi?

Tema svolto:
Quando arriva la notte il cielo si fa blu scuro, il calore del giorno scompare lasciando spazio ad un leggero freddo, le stelle e la luna illuminano le strade della città addormentata. Spesso mi fermo ad osservare il paesaggio notturno dal mare. La luna si specchia nelle acque assieme a milioni di stelle che illuminano la spiaggia. La bellezza della notte suscita in me forti emozioni. La notte per me rappresenta un momento di grande tranquillità dopo le fatiche del giorno, un momento in cui svaniscono tutte le preoccupazioni e le paure che, spesso, ci assalgono nel corso della vita e i sogni ci cullano portandoci in un mondo meraviglioso lontano dalle realtà di tutti i giorni. Un momento di quiete e di tranquillità che ricopre il cielo di una contemplativa aria di mistero. Fin da bambino, quando tutti si trovano dentro le proprie case a godersi la pace notturna, mi piaceva affacciarmi dal davanzale della mia finestra a godermi la disponibilità della notte... era in quegli istanti che mi riaffioravano in mente tutti i più bei momenti della giornata trascorsa e mi sembrava quasi che nel mondo ci fossi solo io coi miei pensieri... serenamente sembrava che ogni forma di vita lasciava l'invisibile oscurità imprimere nel proprio lato più vulnerabile... quel leggero venticello che mi sfiorava i capelli mi faceva sentir bene... mi piaceva ammirare la bellezza delle stelle che mi portavano in un mondo magico fatto d fantasia e immaginazione. La notte era il momento della giornata che preferivo, le poche e uniche ore in cui potevo stare nel mio impenetrabile mondo senza preoccuparmi di niente... i sogni prendevano il sopravvento tutto il resto non era importante... è per questo che la notte rappresenta per me il ricordo della mia infanzia. Ancora oggi mi piace contemplarla... ma spesso non riesco a distaccarmi dalla vita reale e dalle piccole preoccupazioni che in essa convivono come invece accadeva quando ero nella mia spensierata infanzia.
Adesso è notte fonda, ho tutto il tempo di alzare lo sguardo alla volta celeste e osservarla, apro la finestra e mi affaccio per guardare il cielo come non faccio da anni, mi emoziono: si riesce solo a vedere la luna e le stelle che la circondano, ma questo basta per riuscire a tranquillizzarmi. Nel buio che mi circonda riesco a perdermi. Non riesco a capire di che sensazione si tratti ma è qualcosa di unico, mai provato e mi piace. Sono sereno nell'osservare la natura che mi circonda e quel leggero vento che mi accarezza il corpo.


LEGGI ANCHE: Aforismi sulla notte



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".