Come impostare i DNS di Google


Nel 2009 è nato Google Public DNS, che è un servizio offerto gratuitamente da Google per rendere il web più veloce. Da qualche anno è stato reso noto nel blog ufficiale di Google che è possibile utilizzare i DNS di Google, così facendo la navigazione su internet sarà più veloce, più libera e senza censure. Le pagine del browser si apriranno più rapidamente e tutti quei siti bloccati o oscurati in un determinato paese (Italia compresa) saranno facilmente accessibili. Questa è una notizia abbastanza vecchia, già in molti utilizzano i DNS di Google con soddisfazione, tra l'altro ha fatto molto discutere perché tutti quei siti oscurati non sono poi così legali: basti pensare alle trasmissioni in streaming senza avere i diritti come le partite di calcio o che permettono di scaricare film appena usciti nelle sale cinematografiche. Oltre a guadagnare velocità e a poter entrare nei siti bloccati, c'è un ulteriore vantaggio nei DNS di Google ed è legato alla sicurezza. Il potente sistema messo in piedi da Google ci protegge dagli attacchi da spoofing: ovvero siti che fingono di essere altri siti per trarci in inganno. Nonostante Google conosce le nostre informazioni (le "preferenze" più che altro), rimane sempre un'autorità affidabile su internet e quindi bisognerebbe dargli fiducia.

DNS Google su Windows

Per impostare i DNS di Google su Windows dovete trovare l'icona della connessione internet a fianco all'orario del desktop (è un monitorino bianco se siete collegati a un cavo ethernet o delle tacchette se state utilizzando una connessione wifi). Una volta trovata l'icona, dovrete fare click su di essa con il tasto destro del mouse e selezionare Apri centro connessioni di rete e condivisione.

Nella pagina che si aprirà dovrete cliccare sulla connessione al momento attiva (es. NETGEAR61) e poi nella nuova finestra dovrete fare click sul pulsante Proprietà, come nello screenshot sottostante:


A seguire si aprirà un ulteriore finestra, usate la scrollbar e scorrete sempre verso il basso finché non trovate la voce Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4). Mettete il segno di spunta, poi fate doppio click su di essa (la scritta Protocollo Internet...) e si aprirà un'altra finestra delle stesse dimensioni, e qui dovrete indicare i DNS di Google che sono:

Server DNS preferito: 8.8.8.8
Server DNS alternativo: 8.8.4.4

Infine cliccate su OK sulle due ultime finestre aperte per confermare il cambiamento dei DNS.



Impostazioni del router

Un metodo alternativo a quello proposto, ma che permette di raggiungere lo stesso risultato, è quello di accedere alle impostazioni del router: basta aprire Chrome (o un qualsiasi altro browser) e digitare l'indirizzo 192.168.0.1 oppure 192.168.1.1 e poi andare nella sezione riservata a internet e cambiare il DNS da automatico ad uno personalizzato, i numeri da inserire sono quelli indicati in precedenza da Google (8.8.8.8 e 8.8.4.4).


DNS Google su Mac

Se utilizzate un Mac e dovete impostare i DNS di Google su OS X, la prima cosa cosa che dovete fare è cliccare sull'icona della rete (le tacchette del Wi-Fi) che si trova a fianco all'orologio e poi selezionare la voce Apri preferenze network.

Poi dovete scegliere tra Wi-Fi o Ethernet a seconda della connessione che state utilizzando e cliccare sul pulsante Avanzate. Nella scheda DNS dovrete inserire il server DNS primario e secondario di Google.


- Al più presto sarà disponibile anche la guida per iPhone e Android.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".