Come togliere la vibrazione della tastiera su Android


La pressione di un qualsiasi tasto della tastiera di uno smartphone o di un tablet Android è immediatamente seguita da una vibrazione. Essa risulta utile per chi è ancora alle prime armi con un telefonino touchscreen, perché la vibrazione conferma di aver premuto il tasto correttamente. Col tempo, però, le abitudini cambiano perché ci si abitua a scrivere più velocemente e commettendo un minor numero di errori, quindi la vibrazione potrebbe risultare anche fastidiosa. Sarà sicuramente un disturbo per chi utilizza il dispositivo Android anche "sotto le coperte", quando in casa ci sono persone che dormono, perché il silenzio della notte risalta qualsiasi rumore, persino quello della vibrazione. Inoltre la vibrazione, così come tutti gli altri suoni non necessari comporta un consumo di energia della batteria. Fortunatamente si può disabilitare in meno di 2 minuti e senza nemmeno utilizzare un app apposita.

Per togliere la vibrazione della tastiera su Android in modo tale da non creare disturbo quando si scrive un sms, si manda un messaggio tramite Whatsapp o si fa una ricerca su Google, dovrete andare su Menù > Imposta > Lingua e input > Tastiera Google > Preferenze > Vibrazione tasti e disattivare quest'ultima opzione.

Per disattivare la vibrazione di tutti i tocchi (altri pulsanti, navigazione fra le icone presenti nel menù ecc.) dovrete andare su Menù > Imposta > Audio e notifiche > Altri suoni > Vibra alla pressione e disattivare quest'ultima opzione.

Per chi dovesse avere qualche ripensamento, può nuovamente riabilitare la vibrazione della pressione dei tasti della tastiera seguendo gli stessi passaggi illustrati precedentemente. Solo che una volta arrivati all'ultima opzione, dovrete spostare la levetta verso destra (su ON).



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".