Mappa concettuale: Chimica nucleare



La chimica nucleare trasforma gli atomi di un elemento in quelli di un altro. La trasformazione avviene nel nucleo liberando grandi quantità di energia. Gli atomi di un elemento hanno gli isotopi che hanno a loro volta un grande squilibrio fra protoni e neutroni, quindi sono instabili. Per diventare stabili, gli isotopi emettono radiazioni (alfa, beta e gamma).
La chimica nucleare fu studiata dal 1896 da Bequerel. Egli osservò che l'uranio impressiona una lastra fotografica. Nel 1900 i coniugi curie scoprirono il polonio, il radio e la radioattività.



Nessun commento :

Scrivi un commento

I commenti dovranno prima essere approvati da un amministratore. Verranno pubblicati solo quelli utili a tutti e attinenti al contenuto della pagina. Per commentare utilizzate un account Google/Gmail, altrimenti la modalità "anonimo".